Formazioni ufficiali: Dinamo Kiev – Napoli

62
Hysaj - Napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Esordio in Champions League per il Napoli di Sarri: si gioca sul campo della Dinamo Kiev

Dinamo Kiev e Napoli aprono le danze della fase a gironi della Champions League 2016-17: il Gruppo B entra nel vivo, completato da Benfica e Besiktas. Raggruppamento che dunque si presenta assolutamente competitivo ed aperto ad ogni scenario.

LE SCELTE – Rebrov sceglie il 4-3-3, tramutabile in un 4-2-3-1 a seconda della posizione ibrida di Sydorckuk, che dal ruolo originario di mezzala può scalare sulla linea dei trequartisti a supporto dell’unico riferimento offensivo Moraes. Batteria di trequartisti completata dalla star Yarmolenko e da Tsygankov, che al fotofinish si aggiudica il ballottaggio con Gusev. Sponda Napoli: tornano in campo – dopo il mini-turnover adottato in quel di Palermo – Hysaj, Allan e Mertens, tra le riserve dunque Maggio, Zielinski ed Insigne. In attacco c’è ancora Milik, si accomoda in panchina Gabbiadini. Dunque nessuna sorpresa nelle scelte di Maurizio Sarri rispetto alle indicazioni della vigilia.

Dinamo Kiev (4-3-3): Shovkovskiy; Makarenko, Khacheridi, Vida, Antunes; Sydorchuk, Rybalka, Garmash; Yarmolenko, Moraes, Tsygankov. In panchina: Rudko, Gladkiy, Morozyuk, Buyalsky, Korzun, Gusev, Fedorchuk. Allenatore: Serhij Rebrov

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Milik, Mertens. In panchina: Sepe, Maksimovic, Maggio, Zielinski, Rog, Insigne, Gabbiadini. Allenatore: Maurizio Sarri

Massimiliano Bruno
Giornalista sportivo ed economico, dottore di ricerca in analisi socio-economica, diffido di chi va d'accordo con tutti, nato curioso.
Condividi
Articolo precedente
zidaneReal Madrid, Zidane: «Sempre difficile confermarsi»
Prossimo articolo
allegri-juventus-luglio-2015-ifaAllegri: «Champions? La prima partita è la più importante»