Diretta/LIVE: sorteggio Mondiali Brasile 2014, Italia con Uruguay e Inghilterra!

9
© foto www.imagephotoagency.it

SORTEGGIO MONDIALI BRASILE DIRETTA/LIVE – L’attesa è finita: oggi alle ore 17 si è tenuto il sorteggio dei gironi per i Mondiali 2014 in Brasile. Una procedura molto complessa quella stabilita dalla FIFA, che ha definito le seguenti fasce:

Fascia 1Brasile, Argentina, Colombia, Uruguay, Svizzera, Germania, Spagna, Belgio.

Fascia 2: Algeria, Camerun, Costa D’Avorio, Ghana, Nigeria, Cile, Ecuador.

Fascia 3Australia, Iran, Giappone Corea del Sud, Costa Rica, Honduras, Messico, Stati Uniti.

Fascia 4Bosnia, Croazia, Inghilterra, Francia, Grecia, Italia, Olanda, Portogallo, Russia.

Rivivamo insieme il LIVE del sorteggio.

Clicca F5 per aggiornare la pagina e seguire la diretta del sorteggio!

18:57 – Soddisfatto, invece, il ct della Russia, Fabio Capello: «E’ un buon gruppo, il sorteggio non è stato poi così male, ma un aspetto veramente importante è quello logistico, perché giocheremo nel centro del Brasile e ne sono felice». A “SkySport” invece: «Non è male il girone, ma ci sono esempi di squadre eliminate dalle non favorite. Siamo l’ultimo gruppo a giocare. Tengo d’occhio la statura fisica della Corea, che è alta e forte fisicamente, ed il Belgio, che ha ottimi giocatori. Italia? Non credo che Blatter decida da solo. L’Italia giocherà a nord, penso che possa andare avanti, non è importante correre, ma far correre la palla. Inghilterra? Hodgson conosce meglio di me l’Italia, sa cosa fare. Qui allenatori scarsi non ce ne sono, tutti studieremo le avversarie. Panucci? Ora vado in Russia e gli preparo i compiti».

18:53 – Le parole del ct dell’Inghilterra, Roy Hodgson: «E’ un girone difficile, non c’è dubbio, visto che abbiamo avuto in un colpo solo due grandi squadre nel nostro gruppo come Italia e Uruguay. Il nostro grande vantaggio è avere la sede a Rio, che vuol dire che in una sola occasione dobbiamo affrontare un lungo viaggio. Sono molto ottimista, non si sa mai. Non si vincono mai le partite di calcio sulla carta, si parte sempre tutti 11 contro 11 e se si è ben preparati si possono vincere tutte le partite».

18:47 – Ai microfoni di “SkySport” è intervenuto Cesare Prandelli per commentare il sorteggio: «Non siamo preoccupati per il girone, lo sarei stato se i media avessero cominciato a dire che fosse un girone facile, possiamo far meglio così. Mi preoccupano le condizioni, perché non conta tanto l’avversario quanto come lo andrai ad affrontare. Forse abbiamo un leggero vantaggio, cioè, avendo disputato la Confederations Cup, abbiamo già saggiato la situazione. Sorteggi? Non c’è rabbia, dobbiamo vivere un sentimento bello, dobbiamo prepararci bene, le cose difficili non sono impossibili se affrontate bene. Avremo del tempo per prepararci bene, loro sicuramente ci temeranno. Obiettivo? Il primo è passare il turno. Chi temo di più del gruppo? La Costa Rica, perché non la conosciamo e può sorprendere. Futuro? Aspettiamo».

18:45 – Il commento a caldo del ct della Spagna, Vicente del Bosque: «Non possiamo dire che sia stato un sorteggio facile, non è un girone della morte, ma è complicato. Ci sono gironi molto forti, come quello dell’Italia, ma il nostro è difficile».

18:40 – Le stastistiche riportate da OptaPaolo “rincuorano” l’Italia:

18:35 – Di seguito il calendario delle sfide per gli azzurri:

INGHILTERRA-ITALIA: a Manus il 14 giugno alle 22 ore locali (3 in Italia).

ITALIA-COSTA RICA: a Recife il 20 giugno alle 13 ore locali (18 in Italia).

ITALIA-URUGUAY: a Natal 24 giugno alle 13 ore locali (18 in Italia).

18:20 – Ricapitoliamo quanto decretato con i sorteggi. Ecco il prospetto dei gironi:

18:10 – Disposte le teste di serie. Al via i sorteggi: Italia nel Gruppo D.

GRUPPO A: Brasile, Croazia, Messico, Camerun.

GRUPPO B: Spagna, Olanda, Cile, Australia.

GRUPPO C: Colombia, Grecia, Costa d’Avorio, Giappone.

GRUPPO D: Uruguay, Costa Rica, Inghilterra, ITALIA.

GRUPPO E: Svizzera, Ecuador, Francia, Honduras.

GRUPPO F: Argentina, Bosnia, Iran, Nigeria.

GRUPPO G: Germania, Portogallo, Ghana, USA.

GRUPPO H: Belgio, Algeria, Russia, Corea.

17:54 – Ora è il turno delle regole per il sorteggio, che vi abbiamo già prospettato in alto.

17:50  Vengono presentati gli “assistenti” del segretario FIFA Valcke, che pescheranno dalle urne le palline per il sorteggio: tra gli otto c’è anche il “nostro” Fabio Cannavaro. Gli altri sono Geoff Hurst, Mario Kempes, Lothar Matthaus, Zinedine Zidane, Fernando Hierro, Cafu e Alcides Ghiggia.

17:48 – Pronti con carta e penna? Perché siamo vicini al sorteggio e presto potremo conoscere le avversarie dell’Italia e di tutte le nazionali partecipanti!

17:46 Pelè, che si è rifiutato di partecipare al sorteggio per scaramanzia, ha dichiarato sul palco: «Io ho molta fiducia in questo Brasile e che possa disputare la finale. Non dimenticherò mai quando ho visto piangere mio padre per la sconfitta nel ’50 e non voglio che i miei bambini vedano piangere me! Quindi spero che il Brasile vinca».

17:40 – Come stanno vivendo questa fase i media presenti in Costa do Sauipe Bahia?

17:34 – «Segnare è stato più facile che aiutare nell’organizzazione del Mondiale, ma sono fiducioso del fatto che possa essere il miglior Mondiale di sempre», il commento del Fenomeno Ronaldo sul palco.

17:30 – Ora in onda un video di presentazione delle nazionali partecipanti.

17:25 – «Il passato è passato, proveremo a vincere la Coppa per la seconda volta, ma ci sono tante rivali», ha dichiarato il ct della Spagna, Vicente del Bosque, prima di consegnare la Coppa del Mondo.

17:24 – E intanto Cafu si prepara a fare il suo ingresso:

17:20 – In onda poi un video, una sorta di percorso di immagini e foto per raccontare tutte le edizioni dei Mondiali.

17:18«Noi amiamo il calcio e insieme faremo un grande Mondiale», ha concluso Dilma Rousseff.

17:16 – «Penso che fosse giunta l’ora che i Mondiali tornassero in Brasile. L’anno prossimo saranno 60 anni dall’ultimo Mondiale in Brasile e, quindi, rendiamo giustizia a questo Paese. Diamo al calcio il suo vero valore, in campo e fuori dagli stadi. Unitevi tutti, perché sarà una grandissima festa. Ringrazio il Governo brasiliano per tutto il lavoro che è stato fatto e noi della FIFA siamo felici, benvenuti, divertitevi e godetevi la vita ed il calcio», ha aggiunto Blatter nell’introduzione.

17:12 – «Abbiamo fatto un accordo con il Presidente: inizieremo questa festa con un minuto di silenzio in memoria del grande leader sudafricano Nelson Mandela», le parole di Joseph Blatter. Il presidente del Brasile, Dilma Rousseff, invece, aggiunge: «Il Brasile e il popolo brasiliano si inchina davanti alla sua memoria. Il calcio risiede nel nostro cuore, questo è il Mondiale dei Mondiali e per la prima volta saremo uniti: tutte le nazionali campioni insieme alle nazionali dei cinque continenti e noi siamo felici di ricevere tutti, perché il popolo brasiliano è allegro e accogliente. Conoscerete un Paese multiculturale, una terra ricca di opportunità. Un Brasile che rende onore alle proprie tradizioni, che preserva un grande patrimonio, un Paese che ha affrontato la sfida della miseria. Questo Paese riceve i Mondiali come un essere unico e noi sappiamo che sarà un grande Mondiale».

17:06 – Mentre in sala scorrono le immagini di presentazione (con un tributo doveroso a Nelson Mandela), ecco le “palline” pronte per essere pescate e di conseguenza decidere le sorti delle nazionali partecipanti:

17:03 – La tensione è palpabile, anche per chi non è presente in Brasile per seguire in prima persona il sorteggio:

17:00 – Tutto pronto, ecco dove si terrà il sorteggio:

16:50 – Le delegazioni cominciano a prender posto, cresce la tensione.

16:45 – «Rivali? Non abbiamo preferenze, siamo più interessati a conoscere il nostro calendario. Non dobbiamo preoccuparci più di tanto. Possiamo fare qualcosa di importante se restiamo uniti», il commento del ct Cesare Prandelli al suo arrivo.

16:40 – «La Francia ha avuto dei problemi durante la qualificazione, ma penso che vedremo un’altra squadra in Brasile. I giocatori ci sono ed, infatti, tutti si chiedono come mai non giocano tanto bene, ma nel Mondiale si fa sempre meglio. Italia? Hanno bravi giocatori, Prandelli è un allenatore che sa gestire bene il gruppo, finora ha fatto un buon lavoro», ha dichiarato Zinedine Zidane ai microfoni di “SkySport“.

16:30 – Ecco il “nostro” Fabio Capello, pronto per sapere con chi dovrà vedersela la sua Russia:

16:20 – Cresce la tensione Mondiale per il commissario tecnico dell’Italia, che ai microfoni di “RaiSport” ha polemizzato proprio sul sorteggio: Il sorteggio virtuale di ieri è un giochino che non mi è piaciuto molto e che neanche il ct della Francia Deschamps che era in volo con me ha gradito. La FIFA dovrà rivedere la questione sorteggi in futuro, perché è una situazione buffa, siamo di nuovo settimi nel ranking», ha dichiarato Cesare Prandelli.

Condividi