Diritti TV, sequestrati siti che facevano diretta streaming

3
© foto www.imagephotoagency.it

STREAMING DENUNCIA GHINETTI MEDIASET – Sono stati denunciati dieci siti che illegalmente e senza licenza trasmettevano via streaming trasmettevano le partite di serie A e di Champions League. La decisione è giunta dal gip di Milano, Andrea Ghinetti, su richiesta del pm Tiziana Siciliano, dopo una denuncia di Mediaset. “Malgrado le partite di calcio non siano da considerarsi ‘opera intellettuale’ (…) possono rientrare tra le opere tutelate” è scritto nel decreto del gip. La polizia postale ha effettuato il sequestro preventivo dei siti webcaston, freedocast, veemi, limev, mips, hqeast, dinozap, hdeaster, ilive e livescorehunter.

Il decreto di Ghinetti conclude affermando che “dalla denuncia presentata emerge che oggetto di abusiva immissione e trasmissione attraverso la rete internet sono alcuni programmi televisivi prodotti da Rti partite, trasmissioni televisive ed eventi calcistici che Rti mette in onda attraverso le emittenti nazionali o Mediaset”.

Redazione CalcioNews24
Dal 2009 il calcio che vuoi, quando vuoi.
Condividi
Articolo precedente
logo-serie-aCalciomercato Serie A: Genoa alle strette per Olivera, Farias vicinissimo al Chievo, Pozzi dove andrà?
Prossimo articolo
palermo-ifaCalciomercato Torino, paura Gillet: spunta Ujkani