Diritti TV, De Siervo: «Dal prossimo anno più soldi»

57
© foto www.imagephotoagency.it

Diritti tv e soldi per le squadre di Serie A, dal prossimo anno secondo l’ad di Infront (advisor della Lega di A) Luigi De Siervo ci sarà una crescita

Si torna a parlare di diritti tv per la prossima Serie A e lo fa Luigi De Servio, amministratore delegato di Infront, l’advisor della Lega. De Siervo ha detto: «Il prossimo bando dei diritti tv della Serie A avrà un risultato maggiore rispetto all’ultimo, nonostante uno dei due contender sia legato al caso Vivendi. Supereremo comunque tedeschi e spagnoli. La vendita per piattaforma in passato è stata privilegiata e all’estero ha avuto più spazio la scelta per prodotto, con esclusive per fasce orarie e partite in prime time in Paesi in cui si cerca maggiore visibilità».

LE PAROLE DI DE SIERVO – Sempre De Siervo, come riporta Ansa, ha dichiarato: «Le emittenti sono anche disposte a pagare un prezzo maggiore per le esclusive sul prodotto. Bisogna definire in tempi ristretti le linee guida, poi lo scenario diventerà finalmente chiaro quando la matassa tra Mediaset, Vivendi e Telecom verrà dipanata. Anche nel caso in cui ci fosse un unico player, la Lega dovrebbe avere in serbo un piano B ma si troverebbe costretta ad optare per la strada della distribuzione diretta».

Condividi