Douglas Costa si presenta: «Qui grazie a Vidal. Voglio vincere e sono nel posto giusto»

douglas costa juventus
© foto Twitter - @J_Mercato

La Juventus ha presentato il suo primo e sin qui unico colpo di mercato. Ecco le parole di Douglas Costa in conferenza stampa

La Juventus sfoggia il suo gioiello. Il club bianconero ha presentato ufficialmente Douglas Costa. L’esterno brasiliano è tornato a Torino dopo alcuni giorni di permesso concessigli dal club per sistemare le ultime cose in Baviera e ha parlato in conferenza stampa nel giorno della sua presentazione ufficiale. Queste le parole di Douglas: «Perché ho accettato la Juventus? La Juve è una grande squadra e mi è piaciuto vederla giocare, hanno giocato un calcio di grande livello e quando è nata questa opportunità io ho preso la palla al balzo. Cosa manca per vincere la Champions League? La finale è una partita molto difficile. Io sono qui per aiutare questo club a migliorare. Credo sia mancata un po’ di fortuna alla Juventus per vincere la Champions. Calcio italiano? E’ un campionato duro ma credo sia perfetto per me e per le mie caratteristiche. E’ un campionato di molto contatto fisico e nonostante questo non mi piaccia proverò ad adattarmi presto. Se ho sentito Vidal o Alex Sandro? Sì ho sentito Arturo e anche Alex Sandro. Arturo è un mio grande amico e mi ha detto che la Juve ha tanti tifosi e che sarò amato da loro e spero sia così».

La conferenza stampa di Douglas Costa con la Juventus

Prosegue il giocatore brasiliano della Juventus: «Ho parlato con mister Allegri che mi ha spiegato le sue intenzioni prima della firma. Lui e la squadra mi hanno accolto molto bene. Ci vorrà tempo naturalmente per trovare l’affinità con tutti i compagni ma ho avuto già dei consigli e sono molto contento. Qual è il mio ruolo preferito? Ho giocato a destra e a sinistra, sia nel Bayern che nello Shakhtar. Non so quale ruolo mi chiederà di fare il mister ma io sono a disposizione. Non abbiamo parlato di questo, io cercherò comunque di dare sempre il massimo. L’esultanza con il selfie? Vivo alla giornata. Non so se lo farò anche qui, dipenderà dal momento. Cosa mi piace fare oltre al calcio? Mi piace stare con mia moglie, mi piace giocare con i videogame, a bowling, mi piace stare con gli amici. Io ora sono qui alla Juventus e voglio vincere con questo club: penso di essere arrivato nel posto giusto al momento giusto. Ancelotti? Lui è un bravo allenatore e tratta tutti allo stesso modo. Io la penso però in maniera diversa rispetto a lui. Io voglio giocare il Mondiale, voglio evolvermi e al Bayern non sarebbe stato possibile. Sono grato ad Ancelotti e al Bayern».

Le parole di Douglas Costa in conferenza stampa con la Juventus

Ancora Douglas Costa: «Se farò tanti assist a Higuain? E’ un grande giocatore e potremo fare molto bene insieme. Bonucci al Milan? E’ un giocatore importante, mi sembra che era qui da 7 anni ma non sono io la persona che deve valutare questa situazione. Io ho lasciato il Bayern, lui è andato via dalla Juventus. Sicuramente il mister saprà chi mettere al suo posto e non tocca a me valutare questa situazione. Cosa rappresenta per me la Champions League? E’ una cosa molto grande e molto difficile. Il Bayern ha vinto ma io non c’ero, la Juve non l’ha vinta e io nemmeno: questo è il matrimonio giusto. Sono felice di essere arrivato qui adesso e cercherò di portare la squadra a raggiungere grandi obiettivi. Voglia di rivalsa contro il Bayern? No, non devo far vedere niente a loro. Io devo far vedere che la Juventus ha fatto la mossa giusta».

Condividi