Dragowski: «Non sono venuto per fare la riserva»

75
cognigni
© foto www.imagephotoagency.it

Il portiere classe 1997 Bartłomiej Drągowski reclama un posto da titolare. L’estremo difensore della Fiorentina non è venuto a Firenze per non giocare

Giovane ma con grande personalità. Bartolomiej Dragowski, portiere polacco classe 1997, non vuole restare a guardare. Il giovane estremo difensore della Fiorentina è rimasto in panchina nelle prime due partite lasciando spazio a Tatarusanu, il portiere titolare dei viola. Con il Chievo un colpo fortuito alla testa ha costretto Tata a lasciare il campo, un po’ a sorpresa, a Lezzerini ma il rumeno dovrà guardarsi anche dalla concorrenza agguerrita del giovane polacco.

LE PAROLE DEL PORTIERE – Drago ha parlato al sito della Federazione polacca della sua avventura a Firenze: «Non sono venuto alla Fiorentina per fare la riserva anche se al momento sono la terza scelta. Io però non mi sento inferiore a Tatarusanu, Lezzerini e Satalino. Per ora non ho giocato ma ho scelto Firenze per farlo e spero che le cose cambino il prima possibile: voglio giocare e avere le mie possibilità anche in Primavera. In Austria non ho preso parte al ritiro per un problema fisico e non ho avuto molte chance di mettermi in mostra».

Antonio Parrotto
Giornalista sportivo. Non vendo sogni ma solide news. E anche panini, birre e patatine.
Condividi
Articolo precedente
roma de rossi squalifica tre giornate viktoria plzenDe Rossi, tre giornate e…terzo figlio
Prossimo articolo
roma formazioneAlisson: «Roma? Non ho giocato ma sono tranquillo»