Empoli, Carli: «Punto con la Roma ci dà autostima»

39
pasqual empoli
© foto www.imagephotoagency.it

Il ds Carli: «Con la Roma potevamo anche vincerla, il Napoli ha perso un animale lì davanti»

E’ passato un mese e mezzo dall’ultima rete dell’Empoli, che ha dimenticato come si fa gol. In compenso, però, quelli presi sono stati relativamente pochi e questo ha permesso agli azzurri di racimolare qualche pareggio (perlopiù 0-0) e raggiungere quota 7 punti, quel che basta per mantenersi sull’orlo tra la zona retrocessione e la salvezza. Proprio nella scorsa giornata di Serie A, gli uomini di Martusciello sono riusciti a fermare la Roma con un match a reti inviolate: «Sulla carta – ha dichiarato il ds dell’Empoli Marcello Carli avevamo due gare impossibili contro Napoli e Roma, ma agli azzurri abbiamo messo paura e siamo riusciti a portare a casa un punto contro i giallorossi. Questo ci dà autostima e ne siamo contenti: ieri con gli uomini di Spalletti abbiamo rischiato addirittura di vincerla».

NAPOLI – E’ andata peggio, invece, contro il Napoli due giornate fa. Il 2-0 subìto dai partenopei ha fatto collezionare un’altra sconfitta ai toscani: «Li ho visti sinceramente bene, anche se è ovvio che davanti si sia perso qualcosa. Non c’è più quell’animale (Higuain, ndr) che faceva paura ogni volta che si avvicinava all’area. A Torino contro la Juventus è stato un peccato: togliendo gli episodi, al Napoli il pari poteva addirittura stare stretto. Ma resto della stessa idea – conclude Carli a Radio Kiss Kiss – il campionato non è assolutamente ancora chiuso».

Condividi