Empoli: confermato Martusciello, ma servono i punti

62
martusciello empoli
© foto www.imagephotoagency.it

L’Empoli è reduce da due pesanti sconfitte contro Fiorentina e Milan (nonché dall’eliminazione in Coppa Italia), ma riparte dal suo tecnico. Il calendario offre un tour de force favorevole: bisogna muovere la classifica per sperare nella terza salvezza consecutiva

Più ci si avvicina e più il confronto del Mapei Stadium col Sassuolo appare per l’Empoli un vero e proprio esame di maturità. Dopo aver riacceso gli entusiasmi grazie ai 4 gol rifilati al Pescara a domicilio, la squadra di Martusciello ne ha presi 8 in due gare casalinghe, equamente distribuiti fra Fiorentina e Milan. Due sconfitte, comunque, non del tutto da buttare, visti i primi tempi propositivi. Lo scivolone col Cesena (terzo consecutivo al Castellani), con l’eliminazione in Coppa Italia, non preoccupa più di tanto Martusciello e la società, ma certo fa pensare. Per questo lo scontro diretto di Reggio Emilia diventa anche un’occasione per reagire.
RISCATTO – Come riportato da “La Gazzetta dello Sport”, intanto, dal d.g. Marcello Carli arrivano rassicurazioni per il tecnico che gode della piena fiducia del club. I problemi non sono in panchina, ma è chiaro che l’Empoli è nel periodo più favorevole. Lo dice anche il calendario: Sassuolo e Bologna in trasferta, Cagliari in casa, Atalanta fuori e poi finale di girone di andata al Castellani col Palermo. Buona parte del campionato dell’Empoli è in queste cinque sfide: per uscirne con qualche certezza in più servono solo i punti. E a inizio gennaio capiremo che ruolo possono avere i toscani in questo mini-torneo che è diventata la lotta per la salvezza.

Condividi