Quello che l'agente non dice
C'eravamo tanto amati
 CONDIVIDI0 COMMENTI
Tropicallondon
seguiil campione
 

19:08 | lunedì 10 giugno 2013

Esclusiva, ag. Orban: «Il Sunderland si muove per Orban»

di Brando de Leonardis - twitter:
34
-

Molto rumore intorno al nome di LucasOrban, terzinosinistro del Tigre che ogni giorno sembra stia per firmare con qualche squadra: ultima uscita, in ordine di tempo, è il Sunderland di Paolo DiCanio, che pare sia a un passo dal tesserare il difensore argentino. Per fare chiarezza sulla situazione Calcionews24.com ha contattato il procuratore italiano di Orban, FilippoColasanto, chiedendo come stanno veramente le cose.

Sig. Colasanto: Orban sarà il nuovo terzino del Sunderland? Farà il grande salto in Premier League giocando per Di Canio la prossima stagione?

«La notizia dell'interessamento del Sunderland è uscita sui media inglesi, attirando l'attenzione qui da noi perché Lucas è stato accostato a più riprese a varie squadre del nostro campionato. Purtroppo non si può dire che il ragazzo sia ad un passo dal firmare per il club inglese».

Com’è la situazione? E perché dice "purtroppo"?

«Sono stato contattato dal Sunderland due mesi fa tramite il nuovo responsabile del mercato per il club inglese [Roberto De Fanti] e mi ha chiesto quale fosse la situazione del giocatore, che a loro interessava prendere il prima possibile...»

C'è stato qualche intoppo? Manca l' accordo economico?

«No, nessun intoppo: il club mi ha presentato un progetto importante e concreto sul ragazzo, con un'offerta molto buona che ho trasmesso al padre di Lucas. Adesso lui sta giocando le ultime partite del campionato e la sua testa è centrata su questo. Le tante voci in giro non fanno altro che alimentare confusione: ad oggi, di concreto, c’è l’offerta del Sunderland al Tigre per acquisire il giocatore. Tutto il resto per il momento non conta».

Le squadre italiane di cui si è scritto in questi mesi che fine hanno fatto?

«Su Orban sembrava ci fosse l'interesse da parte di molte squadre, ma oltre alle due-tre da me contattate personalmente molto tempo fa, non ho mai avuto il piacere di parlare con nessuno. So che un paio di club nostrani si sono affidati a procuratori e amici vari per contattare il giocatore, ma non c’è stato un seguito».

Perché Orban potrebbe decidere di accettare il Sunderland?

«Va dato merito ai dirigenti del Sunderland di essersi comportati veramente da gran signori: hanno messo per iscritto le loro intenzioni e, dal Presidente fino a Di Canio in persona, tutti hanno speso parole importanti per il giocatore, esponendosi molto proprio per far percepire appieno l'entusiasmo di avere con sé questo ragazzo. Personalmente, non ho mai visto una cosa simile da noi [in Italia] e, per come siamo abituati, la cosa mi ha colpito molto favorevolmente».

Ci faccia capire i tempi dell’operazione allora, le intenzioni del Sunderland...

«Finora, il club tiene la porta aperta per Orban. Purtroppo non sarà così ancora per molto tempo, perché il mercato corre e loro devono coprire il ruolo. Lui è la prima scelta, ma girano i nomi delle possibili alternative e, appena possibile, il club inglese dovrà giustamente fare una scelta. Mi auguro che a quel punto Lucas sarà pronto a ricambiare le attenzioni ricevute fin qui dai cosiddetti “Black Cats”».

«Su Orban sembrava ci fosse l'interesse da parte di molte squadre italiane, ma oltre alle due-tre da me contattate personalmente molto tempo fa, non ho mai avuto il piacere di parlare con nessuno» F. Colasanto
Zona Micheletti
Diario Mondiale
comments powered by Disqus