Esonero De Zerbi, Zamparini: «Non lo caccio, c’è una clausola…»

251
de zerbi palermo
© foto www.imagephotoagency.it

Esonero De Zerbi: le ultimissime. Zamparini conferma il tecnico ma con il Milan sarà dentro o fuori. Ballardini o Reja per la sostituzione

Esonero De Zerbi: le ultime news. Il Palermo ha perso 2 a 1 in casa del Cagliari nel Monday night dell’undicesima giornata di Serie A ma il tecnico dei rosanero De Zerbi non ha perso la faccia e, almeno per il momento, nemmeno il posto. L’allenatore è apparso sereno della partita, conscio della possibilità di esonero ma ottimista sul futuro. Il tec­nico si giocherà tutto contro il Milan al Barbera, mentre le ombre di Reja e Ballardini con­tinuano ad allungarsi sulla sua panchina che scricchiola.

LA CONFERMA – Intanto il presidente Zamparini ha confermato il tecnico: «La squadra ha fatto una buo­na partita, il tecnico non andrà via. Con il recupero di altri tito­lari, arriverà la svolta. Già col Milan». La società è con Roberto De Zerbi e lo ribadirà anche il direttore sportivo Faggiano in conferenza stampa. C’è voglia di dare tempo e fiducia al tecnico che sembra non ascoltare le rassicurazioni che filtrano dal­la società. «Non so se avrò il tempo di vedere sbocciare il mio Palermo ma sono pronto a tutto» ha detto il tecnico. Il Sant’Elia certifi­ca la quarta sconfitta di fila del Palermo ma, per il momento, non l’esonero di De Zerbi.

AGGIORNAMENTO 2 NOVEMBRE – Esonero De Zerbi in attesa, bisogna aspettare l’ultima gara prima della sosta per le nazionali. Domenica allo Stadio Renzo Barbera di Palermo arriva il Milan a caccia di punti per le zone alte e sono in molti a pensare che la sfida coi rossoneri possa risultare decisiva per De Zerbi. Dopo la sconfitta di Cagliari la fiducia nei confronti dell’ex foggiano non è mutata ma i quattro ko di fila hanno fatto pensare a un addio per il giovane tecnico. Palermo – Milan sarà un crocevia molto importante.

AGGIORNAMENTO ORE 9, LE PAROLE DI ZAMPARINIMaurizio Zamparini è tornato a parlare della possibilità di un addio da parte di De Zerbi, tirando fuori una clausola della quale ancora non aveva parlato. «De Zerbi era il meglio che stava sul mercato, investo su allenatori giovani da tempo, da quando ero a Venezia. De Zerbi ha una clausola che se dovessi esonerarlo allora dovrei pagargli cinquecentomila euro. Ha firmato un biennale da mezzo milione e prima prendeva centocinquantamila euro al mese» ha detto Zamparini a Radio 24.

Condividi