San Lorenzo-Estudiantes, Vivas: «Vinto grazie a Whatsapp»

51
osvaldo
© foto www.imagephotoagency.it

Vivas, ex difensore dell’Inter alla prima occasione da tecnico in una grande argentina, racconta di come ha preparato la sfida poi vinta contro il San Lorenzo su Whatsapp. Ora il suo Estudiantes guida la Primera Divisiòn

Dopo anni di gavetta, tra il ruolo di vice e quello di primo tecnico del Quilmes, l’ex difensore di Arsenal ed Inter Nelson Vivas ha avuto la grande chance di guidare l’Estudiantes del presidente Juan Sèbastian Veron, altra vecchia conoscenza nerazzurra. Proprio all’Estudiantes Vivas aveva cominciato la sua carriera da allenatore come vice nel 2006/07, per poi tornarci da tecnico delle riserve nel 2015 ed essere promosso alla guida della prima squadra nel dicembre di quell’anno.

PRIMATO GRAZIE A…WHATSAPP – Oggi Los Pincharratas, un po’ a sorpresa, sono primi in classifica con 6 vittorie nelle prime 7 giornate e vantano il miglior attacco della Primera Divisiòn. Nell’ultimo turno, disputato domenica, la squadra di Vivas ha superato il San Lorenzo, evitando il sorpasso. Una gara preparata, oltre che sul campo, su Whatsapp. A svelarlo è stato proprio il tecnico dei bianco rossi, che ha dovuto fare a meno del suo attaccante Auzqui per infortunio e venerdì sera ha deciso di cambiare strategia in corsa: «Volevamo giocare in un certo modo, ma senza di lui abbiamo deciso di cambiare. Venerdì sera ci siamo messi tutti a discutere di tattica e a scambiarci via Whatsapp i video della partita giocata col Palestino in Sudamericana dal San Lorenzo. In questo modo abbiamo studiato i loro movimenti. Ci siamo detti tra noi che se avessimo vinto così, preparando la partita via Whatsapp, sarebbe stata una cosa incredibile», ha raccontato Vivas a “TyC Sports”.

Condividi