Fantacalcio, “Un eroe all’improvviso”: i 10 migliori investimenti di Serie A

108
Fantacalcio
© foto www.imagephotoagency.it

“Un eroe all’improvviso” al Fantacalcio significa essere un giocatore che ha lasciato il segno durante l’arco di una stagione. Vediamo la classifica dei migliori 10 investimenti di Serie A

Dopo la classifica dedicata ai “Migliori giocatori di Serie B con poca fortuna in Serie A” e quella dedicata ai “Bidoni storici della Serie A” arriva la classifica dedicata ad “Un eroe all’improvviso: i migliori 10 investimenti in Serie A”.
In questa classifica troverete quelli che secondo noi sono stati i migliori investimenti in Serie A, quei giocatori da cui non ci si aspettava molto e hanno invece cambiato il corso della stagione a suon di gol, assist e giocate.

DECIMO POSTO – ANTONIO CASSANO (campionato 2007/2008) : 9 gol + 6 assist

La decima posizione la occupa il blucerchiato Antonio Cassano. Arriva dal Real Madrid decisamente sovrappeso, con il carattere intemperante che in parte ha condizionato la sua intera carriera. Arriva per volere di Marotta che lo porta gratis, con gran parte dello stipendio pagato dalla squadra spagnola. Una scommessa persa dicono tutti. Un giocatore che spacca gli spogliatoi. Un giocatore imprevedibile in campo ma soprattutto fuori. È vero, contro il Torino, minaccia l’arbitro e sparisce dai radar per cinque giornate. Poi il cambio di rotta, di testa, la maturazione. Basta “Cassanate” solo assist e gol: chiuderà la stagione con molti chili di meno. Segnando nove gol e regalando sei assist ai compagni di squadra.

NONO POSTO – KAKA’ (campionato 2003/2004): prima stagione al Milan, 10 gol

Nono posto per il talento brasiliano Kakà. Berlusconi lo presenta come uno dei talenti migliori della sua generazione, arriva in punta di piedi in Serie A, davanti ha giocatori forti ma riesce lo stesso a ritagliarsi il suo spazio. Poi esploderà, lo sappiamo, non sarà più un buon investimento ma una scelta sicura. Quella stagione dieci gol con la maglia rossonera.

OTTAVO POSTO – HAMSIK (Campionato 2007/2008): 9 gol

prima stagione in Serie A per Marek Hamsik, nello stesso campionato che vede l’arrivo di Cassano, o meglio il ritorno, nel campionato italiano. Il Napoli si affida al talento di Hamsik, alla sua prima stagione in A e il centrocampista non tradisce le aspettative, per lui nove gol in quella stagione.

SETTIMO POSTO – LUCA SAUDATI (campionato 2006/2007): 14 gol

L’Empoli in quella stagione tutto poteva aspettarsi tranne che Luca Saudati andasse in doppia cifra con le reti. Anche gli allenatori di Fantacalcio, uno personalmente ci vinse il campionato, non potevano aspettarselo e infatti all’asta andò via per due noccioline. Con i suoi 14 gol è sicuramente uno dei migliori investimenti di quel campionato.

SESTO POSTO – DOMENICO BERARDI (campionato 2013/2014): 16 gol

Quest’anno è una meteora che non ha ancora visto il campo, ma nella stagione 2013/2014 Domenico Berardi fu una vera e propria perla per il Sassuolo, neo promosso in Serie A e soprattutto per chi se lo aggiudicò al Fantacalcio. Con i suoi 16 gol è stato sicuramente uno degli investimenti migliori di quella stagione.

QUINTO POSTO – NICK AMORUSO (campionato 2006/2007): 17 gol

Il quinto e il quarto posto è dedicato alla coppia gol della Reggina di quella stagione. Un gol di scarto rispetto a chi lo precede in classifica, aggiudicandosi la medaglia di legno, chiude il campionato con ben 17 marcature.

QUARTO POSTO – ROLANDO BIANCHI (campionato 2006/2007): 18 gol

Quarto posto e medaglia di legno per il compagno di squadra di Amoroso alla Reggina. La coppia gol che chiuderà il campionato con 35 reti totali, ha fatto la fortuna della squadra e dei fantallenatori, per lui 18 gol.

TERZO POSTO – MARCO BORRIELLO (Campionato 2007/2008)

La stagione 2007/2008 è una stagione molto prolifica per gli investimenti al Fantacalcio, insieme a Cassano e a Hamsik che lo precedono, arriva il terzo giocatore di quell’annata. Marco Borriello, al Genoa neo promosso nella massima serie, realizza 19 gol diventando il terzo miglior marcatore di quel campionato.

SECONDO POSTO – GIAMPAOLO PAZZINI (da gennaio, campionato 2008/2009)

Medaglia d’argento per un giocatore che quell’annata doveva essere una riserva, un panchinaro e invece, dopo il mercato di gennaio, si ritrovò titolare e investimento improvviso per chi se lo era aggiudicato a settembre per due spiccioli. Alla Fiorentina era chiuso, non aveva mai visto il campo e la Sampdoria riuscì a portarlo in blucerchiato, Giampaolo Pazzini in mezza stagione riuscì a mettere in rete 11 gol, grazie anche al duetto con Antonio Cassano.

PRIMO POSTO – AMANTINO MANCINI (campionato 2005/2006)

Medaglia d’oro per Amantino Mancini, nella lista dei difensori della Roma per la stagione 2005/2006. Proprio per il suo ruolo nessuno si sarebbe mai aspettato che andasse in doppia cifra, diventando uno tra i migliori marcatori per la Roma. Ben 12 gol in Serie A che ne fanno l’assoluto dominatore di questa classifica degli “Eroi all’improvviso”.

Condividi