Fiorentina, Rogg: «Prosegue la festa per i novant’anni»

31
della valle
© foto www.imagephotoagency.it

Il direttore generale viola parla dei festeggiamenti per i novant’anni della società che riprenderanno dalla partita contro la Sampdoria

A poche ore dall’inizio della sfida in casa del Bologna, la Fiorentina continua a pensare ai festeggiamenti per i suoi novant’anni che vedranno coinvolti i protagonisti della storia viola. Il direttore generale Andrea Rogg ha anticipato qualche particolare: «Ci saranno prima della partita con la Sampdoria del 6 novembre. Celebreremo i giocatori che hanno contribuito a far diventare grande la Fiorentina nel periodo dei due scudetti. Saranno con noi 40 personaggi che hanno fatto la storia tra il 1952 e il 1971, tra cui i discendenti dei presidenti Befani e Baglini. La celebrazione ci sarà nell’intervallo e verranno chiamati tutti in campo».

NON FINISCE QUI – L’atmosfera dello stadio Artemio Franchi e le promozioni per i tifosi proseguono: «Sarà un momento di condivisione che speriamo possa essere bella per tutti. Prima della gara i giocatori riceveranno un saluto privato dai rappresentati della società. Ci saranno anche sconti sui biglietti. Abbiamo un’affluenza molto alta – asserisce Rogg ai microfoni di Radio Bruno -, se giocassimo sempre alle 15 saremmo a livelli altissimi. Gli orari serali non aiutano chi deve lavorare il giorno dopo, però dobbiamo accontentarci di quelli che ci vengono dati».

Condividi