Fiorentina – Sampdoria (1-1): pagelle e tabellino

706
© foto www.imagephotoagency.it

Serie A 2016/2017, 12^ giornata: Fiorentina – Sampdoria. Risultato, formazioni ufficiali, pagelle e tabellino, info streaming e probabili formazioni

PREMI F5 per aggiornare

Fiorentina – Sampdoria: tabellino

Marcatori: 37’ Bernardeschi (F); 57’ Muriel (F)

Note: Ammoniti: G. Rodriguez, Milic, Badelj (F); B. Fernandes, Pereira (S)

Arbitro: Rizzoli

Fiorentina – Sampdoria: pagelle e sintesi

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu 6; Tomovic 6, Rodriguez 5, Astori 6; Tello 5,5 (65’ Chiesa 5), Borja Valero 6, Badelj 5,5 (71’ Sanchez 5), Milic 6 (87’ Vecino S.v.); Bernardeschi 6,5, Ilicic 5,5; Kalinic 5,5. A disp.: Lezzerini, Dragowski, Salcedo, Diks, De Maio, Cristoforo, Olivera, Zarate, Babacar. All.: Sousa

Sampdoria (4-3-1-2): Puggioni 6,5; Sala 6 (71’ Pereira 6), Silvestre 6,5, Skriniar 6,5, Regini 6,5; Barreto 6, Torreira 6,5, Linetty 5 (46’ Praet 6,5); Fernandes 6; Quagliarella 5,5, Muriel 6,5 (83’ Budimir S.v.). A disp.: Tozzo, Krapikas, Krajnc, Dodò, Eramo, Cigarini, Alvarez, Schick, Djuricic. All.: Giampaolo

FIORENTINA – IL MIGLIORE

BERNARDESCHI 6,5 – Uno dei più continui nel corso dei 90 minuti. Il giovane classe 1994 firma il gol dell’1-0 con un tiro-cross ma oltre al gol c’è di più perché l’ex Crotone si fa apprezzare per generosità e impegno ma anche per qualità. Diversi i palloni pericolosi messi al centro per Kalinic e per gli altri suoi compagni, diverse le parabole insidiose disegnate con il suo mancino.

FIORENTINA – IL PEGGIORE

G. RODRIGUEZ 5 – Si fa anticipare come un principiante da Luis Muriel, uno che fino a quel momento aveva realizzato solo due gol di testa in carriera, in occasione del gol dell’1-1. Rischia di lasciare in 10 i suoi, dopo l’ammonizione del primo tempo, per un fallo a metà campo su Quagliarella e all’82’ si divora il gol, di testa, del possibile 2-1. Giornata no per l’argentino.

SAMPDORIA – IL MIGLIORE

TORREIRA 6,5 – Gioca sempre a testa alta, non disdegnando qualche giocata ‘pericolosa’ ma allo stesso tempo efficace. Si piazza davanti la difesa recuperando tanti palloni ma soprattutto distribuendone un’infinità. Uno dei migliori della sfida. E’ un classe ’96: Giampaolo e la Sampdoria hanno in mano un tesoro! 

SAMPDORIA – IL PEGGIORE

LINETTY 5 – Giampaolo vuole maggiore movimento e maggiori inserimenti dal polacco che non svolge i compiti assegnati dal tecnico e per questo finisce la sua gara al 45’. Il classe ’95 va in difficoltà contro i mediani viola e perde molti duelli.

La Fiorentina, dopo la bella vittoria in Europa League con lo Slovan Liberec, torna in campo per affrontare la Sampdoria nel match valido per la dodicesima giornata di Serie A 2016/2017. Paulo Sousa sceglie il 3-4-2-1 con Tomovic in difesa e con Tello e Milic sulle corsie esterne. In avanti Bernardeschi e Ilicic alle spalle dell’unica punta Kalinic. Non ci sono novità nel 4-3-1-2 di Giampaolo: Silvestre e Skriniar al centro della difesa, Bruno Fernandes alle spalle del duo MurielQuagliarella.

Partita a buoni ritmi che vive di strappi. La Fiorentina crea diversi pericoli alla porta di Puggioni, ancora in campo a causa dell’infortunio dell’ex Viviano, ma la Samp, specie nei primi minuti della prima frazione ribatte colpo su colpo. Al 3’ splendida rovesciata di Quagliarella che per poco non trova l’ennesimo gol dell’ex. I viola rispondono due minuti più tardi con una bordata dai 30 metri di Gonzalo Rodriguez che non finisce lontano dalla porta doriana. Al 18’ e al 23’ Kalinic ci prova con un colpo di testa ravvicinato ma il croato non inquadra la porta, nel mezzo la risposta degli ospiti con Muriel che ben imbeccato da Bruno Fernandes spara alto da buona posizione. Al 37’ la Fiorentina passa in vantaggio: Bernardeschi mette un pallone tagliente, a mezz’altezza, dalla destra, Astori sbuca tra i difensori della Sampdoria ma non tocca la palla che finisce in rete alle spalle dell’incolpevole PuggioniQuarto gol in campionato per il numero 10, il settimo complessivo in campionato. Un buon primo tempo, giocato ad alti ritmi e senza esclusioni di colpi. Fiorentina più cinica ma la Samp c’è.

Il secondo tempo si apre con l’ingresso in campo di Praet per uno spento Linetty e con il tiro di Quagliarella che scalda le mani a Tatarusanu. La Fiorentina replica con un paio di conclusioni dalla distanza di Berna e Milic ma è la Sampdoria a colpire al 57’ con Luis Muriel bravo ad anticipare Gonzalo Rodriguez sul cross dalla sinistra di Regini e a mandare in porta il pallone con un fantastico colpo di testa. I viola subiscono il secondo gol in casa dopo quello di Falcinelli contro il Crotone, Muriel segna il terzo gol di testa della sua carriera, il quarto complessivo in questo campionato, il sesto stagionale compresi i 2 in Coppa Italia. Il pareggio stordisce la Fiorentina e galvanizza i doriani. Al 67’ bella azione manovrata della Sampdoria, la palla arriva a Fernandes che calcia di potenza da posizione defilata ma Tatarusanu risponde presente. Tre minuti più tardi grande azione di Muriel che si libera di un diretto avversario con un tunnel e mette il pallone al centro, velo di Quagliarella per Fernandes che perde più di un tempo di gioco calciando in ritardo e permettendo ai difensori viola di spazzare. Al 76’ grande occasione per la formazione di Sousa: punizione dalla destra di Ilicic, deviazione di Kalinic e subito dopo di un giocatore della Samp ma Puggioni è reattivo e con un miracolo evita il gol del sorpasso. Al 91’ nuovo importante intervento di Puggioni che alza in angolo un colpo di testa pericoloso di Astori. E’ della Samp però l’ultima azione pericolosa del match con un bolide dai 30 metri di Praet che trova la deviazione di un attento Tatarusanu. La Fiorentina, dopo l’appannamento nella fase centrale del secondo tempo, ha chiuso in crescendo ma non è riuscita a trovare il gol del successo, pareggiando per la quarta volta consecutiva in casa (l’ultima vittoria risale alla sfida con la Roma del 18 settembre scorso). La Samp, con un buon secondo tempo, strappa un ottimo punto dal Franchi e dà continuità alle buone prestazioni sfoderate di recente.

Fiorentina – Sampdoria: formazioni ufficiali

Diramate le formazioni ufficiali dell’incontro. Sousa sceglie Ilicic e Bernardeschi alle spalle di Kalinic; Giampaolo si affida a Muriel e a Quagliarella con Bruno Fernandes alle loro spalle.

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic, Rodriguez, Astori; Tello, Borja Valero, Badelj, Milic; Bernardeschi, Ilicic; Kalinic. A disp.: Lezzerini, Dragowski, Salcedo, Diks, De Maio, Cristoforo, Sanchez, Vecino, Olivera, Zarate, Chiesa, Babacar. All.: Sousa

Sampdoria (4-3-1-2): Puggioni; Sala, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Linetty; Fernandes; Quagliarella, Muriel. A disp.: Tozzo, Krapikas, Krajnc, Dodò, Pedro Pereira, Eramo, Praet, Cigarini, Alvarez, Budimir, Schick, Djuricic. All.: Giampaolo

Fiorentina – Sampdoria: probabili formazioni e pre-partita

Qui tutte le informazioni complete.

FIORENTINA (3-4-2-1) – Tatarusanu; Salcedo, Gonzalo Rodriguez, Astori; Tello, Borja Valero, Badelj, Milic; Bernardeschi, Ilicic; Kalinic. In panchina: Lezzerini, Dragowski, Tomovic, Diks, De Maio, Olivera, Cristoforo, Sanchez, Vecino, Zarate, Chiesa, Babacar. Allenatore: Sousa
SAMPDORIA (4-3-1-2) – Puggioni; Sala, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Linetty; Bruno Fernandes; Muriel, Quagliarella. In panchina: Tozzo, Amuzie, Krajnc, Pereira, Palombo, Eramo, Djuricic, Cigarini, Praet, Alvarez, Budimir, Schick. Allenatore: Giampaolo

Fiorentina – Sampdoria Streaming: dove vederla in tv

INFO STREAMING E TV – La partita sarà trasmessa a partire dalle ore 18.00 sulle frequenze satellitari di Sky Sport ed in digitale terrestre per Mediaset Premium. In streaming invece per piattaforme pc, tablet e smartphone su app Sky Go e Premium Play. La partita sarà acquistabile singolarmente oppure in pacchetto pure tramite app di TIM TV.

Condividi