Fiorillo non basta alla Sampdoria: Bergessio tiene in vita il Catania

6
© foto www.imagephotoagency.it

La sintesi di Catania-Samp 2-1

SINTESI CATANIA SAMPDORIA SERIE A– Allo stadio “Massimino”di Catania si sono affrontate alle ore 15:00 Catania e Sampdoria, gara valevole per la trentaquattresima giornata di Serie A. Pellegrino dopo la buona prova di San Siro contro il Milan cambia e dal 4-4-2 passa al 4-3-3. In porta il ballottaggio tra Andujar e Frison è stato vinto dal secondo. Peruzzi e Izco sono i sostituti degli squalificati Rolin e Rinaudo. In avanti Leto (preferito a Castro) e Barrientos schierati in appoggio a Bergessio. Nella Sampdoria, Mijahilovic schiera Fiorillo al posto di Da Costa in porta. Assenti per vari problemi fisici Gabbiadini, Berardi, Obiang, Sestu e Palombo, quest’ultimo non convocato a causa di un problema al polpaccio, out per squalifica invece Gastaldello, Soriano ed Eder. Spazio dal 1’ minuto a Fornasier, Renan, Bjarnason, Salamon e Wszolek.

FIORILLO SALVA LA SAMP MA NON BASTA – E’ il Catania a partire meglio e a sfiorare il gol in 3 occasioni nei primi 20 minuti di gioco. Al 14’ e al 18’ è Leto a non inquadrare la porta con il suo mancino (clamorosa la prima occasione a tu per tu contro Fiorillo), mentre al 20’ è Bergessio ad andare vicino al gol ma il suo colpo di testa a botta sicura è salvato dal piede di Fiorillo. La Samp fatica a imbastire manovre d’attacco e il Catania, più battagliero, ci crede e sfiora il gol con una botta da fuori di Plasil ma il tiro del ceco non trova la porta, e con Barrientos che impegna il portiere doriano con il suo mancino ma l’ex Reggina alza in angolo la conclusione dell’argentino. L’unica occasione del primo tempo per gli ospiti arriva con Bjarnason ma il suo tiro di destro viene ben contenuto da Frison. Allo scadere però il Catania passa con una magia di Leto: pallonetto in aria di Peruzzi a scavalcare il diretto avversario che diventa un assist per il numero 11 rossoazzurro che mette in rete con una spettacolare rovesciata imparabile per il portiere della Samp. La Samp si riversa nella metà campo avversaria ma non riesce ad impensierire Frison, a differenza del Catania che sfrutta gli spazi con la freschezza di Castro ma il solito Fiorillo risponde sempre presente. Il Catania vince 2-1 e continua a sperare nella salvezza anche grazie alla vittoria del Sassuolo in casa del Chievo, per la Samp (rimaneggiata) un altro passo falso.

 

Condividi