Gabigol, da fenomeno a desaparecido dell’Inter

329
© foto www.imagephotoagency.it

Fede, famiglia e Joao Mario le certezze di Gabigol che dopo l’esordio con il Bologna è sparito dai radar di Frank de Boer. Le ultime notizie

Che fine ha fatto Gabigol? E’ questo quello che, probabilmente, si staranno chiedendo i tifosi dell’Inter. Il brasiliano arrivato in estate dal Santos, soffiato a una folta concorrenza, è sparito dai radar nerazzurri. Il calciatore si trova bene a Milano a giudicare dal suo profilo Instagram che lo ritrae nei panni del turista. E così, tra uno scatto in piazza Duomo, uno in Galleria Vittorio Emanuele II, un altro in piazza Castello, Gabriel Barbosa al momento si può giudicare più da fotografo che da calciatore.

PAZIENZA, JOAO MARIO FEDE – Dopo i 20 minuti finali nella sfida contro il Bologna, il giocatore acquistato per 29,5 milioni di euro, non ha più visto il campo. Due i fattori che lo hanno lasciato lontano dal campo finora: l’ambientamento con il calcio italiano e le difficoltà della squadra di Frank de Boer. Il tecnico olandese ha sempre lavorato con i giovani ma in questo momento di difficoltà non vuole rischiare e chiede pazienza al brasiliano. L’inserimento in squadra di Gabigol sarà graduale e la sua presenza domenica contro l’Atalanta dipenderà dall’andamento della gara. Ad aiutarlo e consi­gliarlo si è messo anche Joao Mario, sag­gio di testa e di piede ma anche la famiglia, la fidanzata e la fede sono elementi imprescindibili nella vita di Gabriel Barbosa. A riferirlo è “La Gazzetta dello Sport“.

Condividi