Gabigol senti Roberto Carlos: «Non deve strafare all’Inter»

83
© foto www.imagephotoagency.it

Roberto Carlos conosce l’ambiente Inter e dispensa consigli alla stella promessa Gabigol

Se sul tuo passaporto c’è scritto Brasile e arrivi in Italia, all’Inter, non puoi non subire il peso che comporta indossare quella casacca per i brasiliani. Complici, appunto, i connazionali che l’hanno portata con onore e gloria in precedenza. Roberto Carlos, a Leggo, racconta le sue impressioni su Gabigol: «Dicono tutti un gran bene di questo ragazzo. Deve stare tranquillo e fare le cose che sa fare, senza voler strafare subito. Le qualità non gli mancano di certo ma ci deve andare piano».

NUOVO CORSO – Siamo sicuri che se Frank De Boer avesse avuto come terzino Roberto Carlos nella sua Inter, ne avrebbe fatto un punto di riferimento e non un problema, perchè indisciplinato tatticamente, come ai tempi di Hodgson. L’ex terzino, di Real Madrid, Fenerbahce e Anzhi, tra le altre, dice la sua anche sul tecnico neroazzurro: «De Boer è un allenatore molto abile, mi piace il suo modo di fare calcio. Bisogna dargli tempo, secondo me è un allenatore con tanta qualità». Ecco, “dare tempo”. Qualcosa di assolutamente lontano dalla filosofia del nostro calcio, ma necessario per dar vita a progetti di gioco interessanti e spettacolari.

Condividi