Gagliardini sulla crisi: «Stiamo facendo una brutta figura, dobbiamo reagire»

© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampista dell’Inter, uno dei volti nuovi di gennaio, ha parlato della crisi interista e non solo. Ecco le parole di Roberto Gagliardini

L’Inter ha collezionato solo 2 punti nelle ultime 7 partite e i pessimi risultati sono costati il posto a Stefano Pioli. I nerazzurri sono in crisi e Roberto Gagliardini, centrocampista interista, nuovo volto dell’Inter, ha parlato a “Inter Channel” nel corso della trasmissione “Caffè doppio“, commentando il momento nero della formazione interista: «Questo è stato un anno incredibile per me: sono passato dall’Atalanta, all’Inter, poi è arrivata la Nazionale e anche qualche critica. Ho vissuto dei mesi incredibili, tantissime emozioni.Se ora penso a dov’ero un anno fa e dove sono arrivato, sono felicissimo. Ora che ci sono, cerco di dare ancora il massimo: è solo il primo passo. Quando sono arrivato la squadra stava facendo bene, era in crescita, stava provando a raggiungere le posizioni di vertice, poi c’è stato questo calo improvviso, inspiegabile. Dobbiamo venirne fuori il prima possibile. Noi non siamo e non possiamo essere questi. Sta a noi dimostrare attraverso i fatti, al di là dell’obiettivo che andremo a raggiungere. Dobbiamo lottare per noi e per i tifosi perché stiamo facendo una brutta figura. Il gol con l’Atalanta? Non ho potuto esultare molto perché il gol era contro l’Atalanta ma il boato del pubblico di San Siro è stato splendido, spero di rivivere ancora delle sensazioni simili».

Condividi