Gattuso ringhia: «Pisa, situazione insostenibile»

58
Pisa, revocato l'utilizzo del Castellani di Empoli
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole del tecnico Gattuso dopo il pareggio tra Pisa e Frosinone: «In questa situazione è impossibile parlare di calcio». E attacca Petroni. 

«Così non si può continuare, ci sono persone in grande difficoltà e per cui gli arretrati sono importanti». Gennaro Gattuso, allenatore del Pisa, tuona contro la situazione extra-calcistica della società toscana, alle prese del passaggio di proprietà tra Petroni e il fondo d’investimento Equitativa di Dubai che, tuttavia, non avrebbe ancora pagato i 310 mila euro di caparra, con gli stipendi non ancora pagati.

LE DICHIARAZIONI – Al termine dello 0-0 contro il Frosinone, Gattuso è incontenibile ai microfoni di Canale 50: «In questa situazione non posso parlare di calcio: c’è gente che sta lavorando senza contratto e anche il mio staff non prende rimborsi spese da tempo. I problemi sono lì, in attesa che qualcuno li risolva: ci trattano come sprovveduti ma io non sono così. Petroni deve sistemare le cose,altrimenti lui non nello spogliatoio non ci metterà più piede. Dicono che è tutto apposto ma non c’è a posto niente. Sabato giocheremo a porte chiuse, spero vengano 20mila persona a urlare fuori dai cancelli».

Andrea Bartolone
Giornalista sportivo del Mezzogiorno: di Bari come Nicola, di Capri come Peppino. Un po' eta e un po' no.
Condividi
Articolo precedente
morata-juventus-luglio-2015-ifaReal Madrid, Morata: «Conte mi voleva al Chelsea»
Prossimo articolo
kalinic-fiorentina-azione-agosto-2016-ifaFiorentina, Paolo Rossi: «Kalinic meglio di Bacca perchè…»