Genoa, approvato il bilancio 2016: perdite di 4 milioni

preziosi genoa
© foto www.imagephotoagency.it

Si è svolta l’assemblea degli azionisti del Genoa con l’approvazione del bilancio 2016. Perdita di 4 milioni, interamente coperta da Enrico Preziosi

L’assemblea degli azionisti del Genoa ha approvato il bilancio 2016 della società rossoblù. Perdite per 4 milioni, ‘coperte’ da Enrico Preziosi che ha rinunciato a 10 milioni di finanziamento dei soci  e versato ulteriori 3 milioni per i futuri investimenti. Rispetto al 2014 e 2015 le perdite sono state ridotte di oltre 20 milioni. Le plusvalenze derivanti dal mercato invernale non rientrano nell’anno 2016 e oltre 22 milioni andranno a contare per l’anno in corso. Un’assemblea in cui noin sono mancati i toni accesi, con i fratelli Epifani, piccoli azionisti,  che hanno criticato il bilancio: nel mirino diritti tv, plusvalenze e tasse non pagate. Critiche a cui ha risposto l’ad rossoblù Alessandro Zarbano: «I versamenti Irpef sono regolari e costanti, altrimenti avremmo avuto penalizzazioni, abbiamo un piano di rientro rateizzato con l’Agenzia delle Entrate fino al 2021 con pagamenti di 10 milioni annui. Il debito con Carige di 10 milioni , in scadenza nel 2020, è quello più rilevante. Licenza Uefa? Non l’abbiamo avuta perchè non l’abbiamo mai chiesta». Per quanto riguarda il consiglio d’amministrazione, confermati i componenti attuali: Preziosi, Zambano, Blondet e Abagnara. Plusvalenze a 31 milioni, monte ingaggi a 35, 3 in più dell’anno precedente (2015).

Condividi