Genoa – Napoli: bella partita, ma è solo 0 a 0

26
Formazioni ufficiali: Genoa - Pescara
© foto www.imagephotoagency.it

Partita molto intensa tra Genoa e Napoli che termina sullo 0 a 0. Tante le occasioni sia da una parte che dall’altra

PRIMO TEMPO – E’ una partita molto combattuta quella giocata allo Stadio Ferraris. Il Genoa pressa molto alto il Napoli, cercando d’impedire agli azzurri di costruire gioco dalle retrovie. La prima occasione è per gli uomini di Sarri: al 18esimo minuto Hamsik riceve palla al limite dell’area e lascia partire il destro che va sbattere contro la traversa. Il Genoa reagisce subito e pochi secondo dopo va vicino al goal grazie a Pavoletti, ma è miracoloso Reina che toglie il pallone dalla testa dell’attaccante rossoblù, pronto a spingere la palla in rete su assist di Laxalt. La seconda occasione del Napoli è per Milik: il polacco colpisce di testa su calcio d’angolo di Ghoulam, bravissimo Perin a salvare sulla linea. Al ventisettesimo minuto sono ancora i partenopei a provarci: bella azione di Hysaj che entra in area superando dribblando due calciatori del Genoa, il suo tiro, però, finisce alto. A pochi minuti dalla fine occasione anche per Callejon: lo spagnolo rientra sul sinistro e calcia, ma è bravo Perin a bloccare. Termina così un primo tempo giocato a ritmi molto alti. Da registrare nei primi minuti di gioco un tocco di mano di Ocampos in area di rigore non sanzionato dall’arbitro.

SECONDO TEMPO – Comincia subito bene il Napoli che sfiora il goal già al 47′ su azione da calcio d’angolo con Albiol che di testa manda il pallone a lato di poco. Al 55′ è ancora il Napoli a provarci: errore difensivo del Genoa, Callejon recupera palla e serve Hamsik in area di rigore, ma lo slovacco non riesce ad agganciare la palla. Al 57′, invece, tocca al Genoa impensierire il Napoli, ma è bravo Reina, prima ad intercettare un cross pericoloso di Lazovic e poi a bloccare un tiro dello stesso serbo. L’occasione migliore per gli uomini di Sarri capita al 74′: Insigne viene lanciato da Hamsik e si trova solo dinanzi al portiere, il tiro del numero 24, però, finisce debolmente tra le mani di Perin. Negli ultimi 10 minuti è il Genoa a sfiorare la vittoria, ma il portiere spagnolo degli azzurri compie due miracoli: il primo al minuto 85, quando para un tiro di Simeone, poi al 92′ sempre sull’argentino che tira a botta sicura, ma Reina è miracoloso. Il match, dunque, termina sul risultato di 0 a 0. Un pareggio giusto viste le occasioni da ambo i lati.

GENOA (3-4-1-2) –  Perin; Izzo, Burdisso, Orban; Lazovic(dal 72′ Munoz), Rincon, Ntcham, Laxalt; Rigoni; Pavoletti (dal 32′ Simeone), Ocampos(dal 87′ Edenilson) Allenatore: Juric

NAPOLI – (4-3-3) – Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan( dal 73′ Zielinski), Jorginho, Hamsik; Callejon, Milik(dal 82′ Gabbiadini), Mertens(dal 67′ Insigne). Allenatore: Sarri

TABELLINO GENOA – NAPOLI

MARCATORI – /

AMMONITI – Orban(G) 32′; Hysai(N) 52′; Rincon(G) 53′; Ntcham(G) 75′; Simeone(G) 77′; Jorginho(N) 79′;

ESPULSI – /

 

Francesco Toscano
Francesco Toscano, o semplicemente "Tosky", del 1991, campano. Amante del calcio e di tutte le storie che lo circondano. Un solo sogno: "Kaizoku-ō ni ore wa naru!".
Condividi
Articolo precedente
convocati BosniaLe pagelle: Roma – Crotone
Prossimo articolo
serie aSerie A: colpo Palermo, 2-2 in Udinese – Fiorentina