Gosens all’Atalanta: è ufficiale, il comunicato della Dea

calciomercato atalanta
© foto www.imagephotoagency.it

Robin Gosens è un nuovo giocatore dell’Atalanta. Il tedesco arriva dal Heracles Almeno e ha firmato un triennale con la Dea

Dopo il comunicato dell’Heracles, è arrivato anche il comunicato dell’Atalanta sull’affare Gosens: «Atalanta B.C. comunica di aver acquisito dall’Heracles Almelo a titolo definitivo il calciatore Robin Gosens. Gosens è nato in Germania, a Emmerich am Rhein, il 5 luglio del 1994. Inizia a giocare a calcio all’età di 7 anni, il Bocholt ed il VfL Rhede le società nelle quali cresce calcisticamente. Prelevato dal Vitesse, che gli permette di crescere ulteriormente, è però con il Dordrecht, nel quale si trasferisce nel 2013, che conquista da protagonista la promozione nella massima serie olandese, l’Eredivisie nella quale fa il suo esordio nella successiva stagione. Terminato il prestito torna al Vitesse per trasferirsi a titolo definitivo all’Heracles Almelo. Nelle ultime due stagioni colleziona 70 presenze, di cui due in Europa League, e realizza 5 gol contribuendo in modo importante agli obiettivi della società.
Robin Gosens è un difensore dotato di una notevole struttura fisica con importanti capacità di spinta sulla fascia sinistra».

Gosens all’Atalanta: è ufficiale il primo colpo della Dea

Dopo le tante voci e trattative in uscita, per l’Atalanta è arrivato finalmente il primo colpo in entrata. Si tratta di Robin Gosens, terzino sinistro ormai ex del Heracles Almelo. A rendere ufficiale la trattativa lo stesso club olandese attraverso il proprio profilo ufficiale Twitter. Gosens, abile nella spinta offensiva, è un tedesco classe ’94 il cui contratto sarebbe scaduto nel 2018. Con la Dea ha firmato un accordo di tre anni con aggiunta di un’opzione per altre due stagioni. Nello scacchiere tattico di mister Gian Piero Gasperini il neo arrivato sembra essere l’uomo ideale per coprire il ruolo di vice Leonardo Spinazzola o per sotituirlo in caso di partenza di quest’ultimo nella sessione di mercato estiva. Spinazzola è infatti di proprietà della Juventus che deve ancora decidere se riportarlo a Torino o lasciarlo un altro anno a maturare in quel di Bergamo. Intanto gli orobici per non farsi trovare impreparati si sono portati avanti con Gosens, profilo giovane e interessante. La speranza è poi quella di riuscire a trattenere più giocatori possibili: da Gomez a Petagna passando per Conti e gli altri in modo da creare nuovamente una squadra competitiva in Italia, ma anche in Europa.

Condividi