Han Li in Cina: poteri speciali per il Milan

han li yonghong li fassone milan
© foto www.imagephotoagency.it

Così si spiega la nomina a Executive Director: poter operare da numero uno sui mercati orientali. Le ultimissime su Han Li e il progetto Milan

Il nuovo Milan è pronto a ripartire da Vincenzo Montella ma nel frattempo, nella stanza dei bottoni rossonera, si pensa anche al futuro extra-campo. David Han Li ha aggiunto, oltre alla carica di componente del CdA quella di Executive Director del club rossonero. Il principale collaboratore di Yonghong Li ha assunto un nuovo ruolo dopo l’incontro con il sindaco Sala: è questo il primo particolare emerso dopo il confronto con il primo cittadino meneghino. Secondo “Tuttosport” il nuovo ruolo per David Han Li dovrebbe portare dei benefici sul mercato orientale. Li non agirà da direttore generale, c’è Marco Fassone a ricoprire quella mansione, ma lavorerà in Cina: sarebbe lui ad aver iniziato le operazioni per la creazione di una nuova società del club rossonero per lo sfruttamento commerciale del marchio rossonero in Estremo Oriente, quindi il Milan ha deciso di dare pieni poteri per eventuali intese in terra cinese.

Condividi