Higuain “campione” di finali perse: «Se segno a Cardiff, però…»

higuain juventus
© foto MP

Sarà la notte delle stelle a Cardiff, e tra le fila bianconere va annoverato di certo il Pipita Gonzalo Higuain, stanco della fama di campione che non vince le finali

Il Mondiale, la Copa America e, Higuain spera, che alla lista non si aggiunga la Champions League. Perchè significherebbe fallimento nella terza finale, in ordine cronologico, più importante della carriera dell’argentino. L’ex attaccante di Real Madrid e Napoli, infatti, si porta dietro da anni la nomea di campione incapace di determinare nel corso delle finali e di vincerle. D’altronde, però, Gonzalo, in estate, aveva scelto Torino, sponda bianconera, proprio per invertire la tendenza e lottare per centrare grandi obiettivi, individuali e di squadra. Ci è già riuscito parzialmente, portando a casa Scudetto e Coppa Italia, ma adesso l’obiettivo è diventare la seconda squadra italiana, dopo l’Inter, a fregiarsi del Triplete. Higuain, pur avendo un carattere focoso che lo porta ad andare facilmente in escandescenza, ha dimostrato forza mentale in questa stagione, oltre a segnare gol determinanti, Monaco insegna. I giornalisti, però, non hanno smesso di pizzicarlo su quello che resta un nervo scoperto, come rivela Tuttosport. E quando il Pipita si è trovato a rispondere all’ennesima domanda in questione nel corso del Media Day, ha risposto con un secco: «Se segno a Cardiff, però non chiedermi interviste».

Condividi