I 10 stadi più grandi del mondo

186
stadi più grandi del mondo
© foto www.imagephotoagency.it

La classifica dei 10 stadi più grandi del mondo

STADI PIU’ GRANDI DEL MONDO CALCIO – Il teatro del calcio: lo stadio. Il tempio degli sportivi e il luogo di culto in cui ogni vero tifoso lascia il suo cuore ogni settimana per poi riprenderlo nel week-end, pronto per quei 90 minuti di fuoco che valgono più di 3 punti. C’è chi lo chiama la Scala, c’è chi lo definisce il Teatro dei sogni, lo si può chiamare in ogni modo ma la sostanza non cambia: lo stadio è la casa dei veri appassionati di calcio. Ogni squadra ha la sua casa e in questa speciale top 10 riassumeremo i 10 stadi di calcio più capienti del mondo. Nessun impianto italiano (San Siro ha una capienza ufficiale di 81.277 spettatori) nella top 10 e tanti stadi extraeuropei. Premessa: abbiamo escluso dalla classifica il Grande Stadio di Strahov (conosciuto anche come Velký strahovský stadion) che può ospitare fino a 220.000 spettatori perché, lo stadio ceco, non ospita manifestazioni calcistiche ma concerti e gli allenamenti dello Sparta Praga.

Ecco quali sono gli stadi più grandi del mondo:

10. WEMBLEY – LONDRA (90.000 spettatori)

Uno degli impianti più giovani presenti nella nostra top 10 è sicuramente Wembley. Il nuovo Wembley nato dalle rovine del vecchio Wembley è stato costruito per sostituire lo storico impianto londinese. Il nuovo Wembley ha visto la luce nel 2007 e può ospitare 90.000 spettatori (spesa totale di 918 milioni di euro, è lo stadio più costoso mai costruito dopo lo Yankee Stadium con 1,1 miliardi di euro). Nello stadio londinese vengono giocate le gare interne della Nazionale di calcio dell’Inghilterra e la finale di Fa Cup. Ha ospitato anche le finali di Champions League del 2011 e del 2013. Spettacolare l’arco d’acciaio costruito sopra la North Stand, la tribuna principale. Alto 133 metri e lungo 315, ha modificato sensibilmente la skyline di Londra ma la sua funzione non è solo estetica: deve sorreggere la copertura dello stadio. Curiosità: il primo gol nel nuovo Wembley è stato segnato da un italiano, Gianpaolo Pazzini. Il 24 marzo 2007 la nazionale inglese under 21 ha ospitato i pari età dell’Italia in una gara che ha visto ben 6 reti (3-3 il finale, tripletta del Pazzo).

9. FIRST NATIONAL BANK STADIUM – SUD AFRICA (94.736 spettatori)

Costruito nel 1986, inaugurato nel 1989, ristrutturato nel 2009 in occasione dei Mondiali di calcio del 2010 giocati in Sudafrica, il First National Bank Stadium, meglio conosciuto come FNB Stadium o Soccer City, e soprannominato The Calabash, poiché possiede la forma di una tipica pentola africana, è un impianto situato a Johannesburg e rappresenta la storia del Sudafrica in termini calcistici ma anche politici. Infatti, il Soccer City è stato il teatro del primo discorso di Nelson Mandela dopo la prigionia. Lo stesso Nelson Mandela che qualche anno più tardi riuscirà ad ottenere i Mondiali nel suo Paese. L’impianto ospita le partite di calcio del Kaizer Chiefs e ha ospitato la finale del Mondiale 2010 tra Olanda e Spagna vinta dagli iberici.

8. CAMP NOU – SPAGNA (99.354 spettatori)

Il Camp Nou, stadio del Barcellona, è l’impianto calcistico più grande del mondo. Capace di ospitare quasi 100.000 spettatori, lo stadio blaugrana è stato inaugurato nel 1957 e inizialmente ci fu un dibattito sul nome da assegnargli. Infatti era previsto che lo stadio portasse il nome del fondatore del Barça Joan Gamper ma molte autorità dell’epoca si opposero e la giunta direttiva del club azulgrana optò per un nome più politically correct, ovvero Estadio del Club de Fútbol Barcelona. Nel 1961, quattro anni dopo l’inaugurazione, con i soldi della cessione di Luisito Suarez all’Inter, il Barcellona completò lo stadio. La nuova denominazione dell’impianto catalano (“Camp Nou” o “Nou Camp”) fu assegnata dal presidente Joan Gaspart in seguito a una votazione tra i soci. Il Camp Nou ha ospitato due finali di Champions League nel 1989 (Milan-Steaua 4-0) e nel 1999 (Manchester United-Bayern 1-2 con il ribaltone nel finale dei bavaresi).

7. AZADI – IRAN (100.000)

Lo Stadio Azadi è situato nel cuore di Teheran, in Iran. Inaugurato nel 1971 per ospitare i Giochi asiatici del 1974, può contenere fino a un massimo di 100.000 spettatori. Ospita le partite della nazionale iraniana di calcio, del Persepolis F.C. e dell’Esteghlal F.C., che militano nella massima divisione del campionato di calcio iraniano. E’ il settimo stadio dedicato al calcio più grande al mondo, il terzo in Asia e il primo in Iran e nel Medio Oriente.

6. BUKIT JALIL NATIONAL STADIUM – MALESIA (100.000 SPETTATORI)

Il Bukit Jalil National Stadium si trova a Kuala Lumpur ed è stato inaugurato il 1° gennaio del 1998, in occasione dei giochi del Commonwealth (di cui la Malaysia fa parte, in qualità di ex colonia britannica). Lo stadio nazionale sostituì quello di Shah Alam (capitale del Selangor) e il più vecchio Stadium Merdeka di Kuala Lumpur. Lo stadio ospita i principali eventi sportivi del calcio malesiano, con le sfide della nazionale malesiana e con la finale del campionato di Malesia. Ogni anno inoltre vengono disputate alcune amichevoli tra le big della Premier League inglese e la Nazionale della Malesia.

5. MELBOURNE CRICKET GROUND – AUSTRALIA (100.018 spettatori)

Il Melbourne Cricket Ground è situato a Melbourne, nei pressi del fiume Yarra. L’impianto è la del Melbourne Cricket Club ma non si gioca solo a cricket. Infatti lo stadio è utilizzato per le partite di calcio australiano e di football americano. Un impianto polifunzionale dotato delle torri di illuminazione più alte del mondo. L’impianto della città di Melbourne è ricordato come il palcoscenico principale dei Giochi della XVI Olimpiade nel 1956 e, principalmente nel mondo britannico, per i Giochi del Commonwealth del 2006. La capienza del “The G” era inizialmente di 120.000 spettatori ma negli ultimi anni è stata ridotta a casi 100.000 a causa delle rigide norme sulla sicurezza.

4. ESTADIO AZTECA – MESSICO (105.000 spettatori)

L’Estadio Azteca è un impianto calcistico situato a Città del Messico. Grazie alla sua importante capienza, che supera i 100.000 spettatori, lo stadio messicano è considerato uno degli impianti più importanti al mondo. Ospita le partite interne del Club América e anche le gare della Nazionale di calcio messicana. L’impianto è famoso anche per “El partido del siglo”, ovvero di Italia-Germania 4-3 giocata nel lontano 17 giugno 1970. I messicani, per celebrare quella fantastica sfida, fecero erigere a ricordo di quella partita una targa che recita: “El Estadio Azteca rinde homenaje a las selecciones de Italia (4) y Alemania (3) protagonistas, en el Mundial de 1970, del PARTIDO DEL SIGLO. 17 de junio de 1970”. L’impianto messicano ospita le finali del Mondiale del ’70 e del Mondiale del 1986 ma fu il teatro anche del quarto di finale tra i sudamericani e l’Inghilterra. Il match vide come protagonista assoluto Diego Armando Maradona, autore di una doppietta (il primo, il famoso gol di mano ribattezzato “la mano de Dios” e il secondo dopo una fantastica serpentina iniziata a centrocampo, votato in seguito come gol del secolo.

3. MICHIGAN STADIUM – USA (109.901 spettatori)

Dopo l’ottima figura della Nazionale USA al Mondiale in Brasile, il popolo americano comincia ad avvicinarsi sempre più al mondo del calcio. La MLS attira ogni anno grandi campioni grazie soprattutto ai lauti contratti offerti (nella prossima stagione giocheranno fuoriclasse come Kakà, Lampard e Villa) ma grazie anche alle strutture presenti sul suolo americano. Uno dei grandi impianti americani è senza dubbio il Michigan Stadium, passato agli onori della cronaca nell’ultimo periodo per il record di spettatori fatto registrare ad agosto per l’Internationa Champions Guinness Cup. Manchester United-Real Madrid (per la cronaca terminata con il risultato di 3-1) è stata visto da 109,318 spettatori battendo così il record di spettatori statunitensi per una partita di calcio, fatto registrare nel 1984, quando di disputò la finale olimpica: la Francia battè il Brasile al Rose Browl di Pasadena.

2. YUVA BHARATI KRINGAAN O SALT LAKE STADIUM – INDIA (120.000 spettatori)

Il Salt Lake Stadium o Yuva Bharati Kringaan è lo stadio di ben quattro formazioni: Mohan Bagan A.C., Kingfisher East Bengal F.C., Prayag United S.C. e Mohammedan SC, tra i maggiori club del calcio indiano. Inoltre il Salt Lake Stadium ospita alcune partite casalinghe della nazionale di calcio dell’India, oltre alle partite conclusive dei tornei nazionali. L’impianto indiano, il secondo stadio per capienza più grande al mondo, ha ospitato anche Argentina-Venezuela, del 2 settembre del 2011 (vittoria per la Nazionale argentina per 1-0) e anche altre amichevoli di grandi club europei, come quella del Bayern Monaco (ultima partita con i bavaresi di Oliver Kahn).

1. RUGRADO MAY DAY STADIUM – COREA DEL NORD (150.000 spettatori)

Ed eccoci arrivati al primo posto. Per vedere lo stadio più grande del mondo bisogna volare in Corea del Nord, precisamente a Pyongyang. Il Rugrado May Day Stadium L’impianto polifunzionale viene utilizzato per alcune partite della Nazionale di calcio della Corea del Nord e della Nazionale di calcio femminile della Corea del Nord ed ospita anche alcune competizioni di atletica leggera ma in particolar modo per il famoso Festival di Arirang, uno spettacolo di massa organizzato dal regime del Paese asiatico che consiste in esercizi di sincronia con cartoncini colorati e altro materiale.

Redazione CalcioNews24
Dal 2009 il calcio che vuoi, quando vuoi.
Condividi
Articolo precedente
ligue1cn24Bordeaux, in arrivo Thiago Ilori
Prossimo articolo
giroud-arsenal-ifaSconfitto il Manchester City: trionfo in Community Shield