Ilicic: «Scudetto? C’è solo la Juventus. Voglio giocarmi la Champions»

41
© foto www.imagephotoagency.it

Josip Ilicic, calciatore della Fiorentina, si è raccontato nel corso di un’intervista. Dalla sua vita ‘alla Ibra’, al futuro con i viola e non solo

A tutto Josip Ilicic. Il trequartista sloveno della Fiorentina è tornato al gol in campionato realizzando una doppietta contro l’Udinese. Dopo l’errore dal dischetto contro il Milan (il primo in assoluto in A), Josip ha ripreso a segnare ma lo sloveno non è contento perché a Firenze non hanno ancora visto il vero Ilicic. L’ex Palermo si descrive come uno che non molla mai, come uno che ama far parlare i fatti (in riferimento alle critiche ricevute in passato in viola) e si rivede in Ibraho letto l’autobiografia di Ibrahimovic ed ho trovato molte analogie con quello che ho vissuto anche io»).
L’INTERVISTA – Ilicic ha poi esaltato Bernardeschi, un futuro top player e si è concetrato sul presente: «Il Paok era alla nostra portata, dispiace non aver vinto. Nessun contraccolpo. Semmai, ogni legnata che la squadra incassa è uno stimolo per fare meglio nella gara successiva. La nostra è una mentalità vincente. Inter? Dovremo essere concentrati unicamente sul presente, senza distrazioni e senza pensare alla sfida dell’anno scorso. Non guardo indietro. Non potrò mai dimenticare i 7 gol al passivo incassati col Palermo (contro l’Udinese, ndr) perché per un attimo ho anche pensato di smettere di giocare. Non ho ancora raggiunto il massimo. Sono convinto di poter migliorare ancora. Per lo Scudetto c’è solo la Juventus ma dietro può succedere di tutto. Io voglio lottare per un posto in Champions. Se andassi via dalla Fiorentina andrei in Spagna. Sono venuto qui anche per il colore della maglia, lo stesso del Maribor. Potevo andare al Bologna ma i soldi non sono tutto».

Condividi