Imbula-Toro, si lavora per un “sì”: la situazione

torino
© foto www.imagephotoagency.it

Giannelli Imbula è l’obiettivo numero uno del Toro, ma non è facile aggirare gli ostacoli della trattativa. E sullo sfondo c’è la concorrenza

Il Toro ha un solo pensiero fisso in mente: Giannelli Imbula. Il centrocampista dello Stoke City è l’obiettivo numero uno per rinforzare la mediana granata: il francese è anzi una precisa richiesta di Mihajlovic, come puntualizza “Tuttosport”. In fondo, i Potters hanno messo Imbula nella lista dei partenti, come ha ribadito anche Mark Hughes in una delle sue ultime conferenze: «Abbiamo investito un sacco di soldi su di lui (25 milioni di euro, ndr): se dovesse arrivare un club con un’offerta che ha senso per noi, allora la considereremmo. Ma al momento nessuno ha formulato proposte attraenti per noi: il prestito non ci interessa. Giannelli è un buon giocatore, ma ci sono aspetti nel suo modo di essere che vanno migliorati. Se lo avessi fatto giocare di più la scorsa stagione, non avrei potuto giustificare la scelta né con me, né con i miei ragazzi». E difatti Imbula non ha più giocato da gennaio, tanto da aver chiesto già la cessione. Tuttavia, il bilancio conta e lo Stoke City non si può permettere una minusvalenza tanto evidente: il Toro ci proverà ancora, visto che ha ottenuto un gradimento di massima da parte del giocatore. Tuttavia, bisognerà vedere se i 15 milioni promessi allo Stoke basteranno; inoltre, sullo sfondo c’è anche la concorrenza del Galatasaray.

Condividi