Napoli, Insigne: «Carichi per Udine, poi la Champions»

47
insigne napoli udinese
© foto www.imagephotoagency.it

Riparte il campionato, il Napoli sarà ospite dell’Udinese: Lorenzo Insigne, ai microfoni della radio ufficiale del club, carica l’ambiente

Intercettato dai microfoni di Radio Kiss Kiss, Lorenzo Insigne si proietta alla sfida di sabato contro l’Udinese. Il fantasista promette un Napoli carico e da battaglia: «Il Napoli arriverà carico alle prossime partite. Le ultime prestazioni sono state buone anche se non abbiamo sempre vinto, l’importante è giocare sempre bene. Poi l’errore ci può stare, siamo umani: l’importante è andare in campo concentrati. A Udine voglia riscattarci, ieri siamo tornati dalle Nazionali e abbiamo lavorato tutti col mister. Sarà un match difficile, su un campo ostico ma noi siamo il Napoli: rispetto per l’Udinese ma vogliamo vincere. È una gara fondamentale e non dobbiamo pensare alla Dinamo Kiev. Dobbiamo concedere poco ed essere concentrati, poi da sabato sera penseremo alla Champions League».
ASTINENZA DA GOL, NON DA ASSIST – Insigne ha poi parlato del suo momento negativo in zona, tranquillizzando però i tifosi sulla sua tenuta e su quella della squadra fino a Natale: «Non sto segnando ma resto tranquillo: le prestazioni sono buone e sto fornendo diversi assist, il problema è che nessuno ricambia. Non importa chi segna, può farlo anche Reina. Ad Udine con la Nazionale ho segnato ma ora conta poco, importante però essere tornato. Ringrazio Ventura per l’opportunità, ora spero di giocarmi le mie chances. La strada intrapresa è buona, puntare sui giovani è fondamentale per il futuro della Nazionale. Il dualismo con Mertens non esiste, è un’invenzione dei giornalisti: andiamo molto d’accordo sia in campo che fuori. I tifosi devono restare tranquilli, vogliamo vicnere da qui a Natale per andare in vacanza, insieme a loro, con felicità e serenità. Non molleremo un centimetro». 

Condividi