Inter, Candreva: «Con De Boer è iniziato un nuovo ciclo»

56
inter palermo candreva
© foto www.imagephotoagency.it

Antonio Candreva è uno degli ultimi arrivati in casa Inter, ma parla già da veterano. Senza dimenticare i suoi trascorsi alla Lazio

NEW DEAL – Candreva, nuovo esterno d’attacco dell’Inter di Frank De Boer, crede nel suo nuovo team e lo racconta a Radio Sei: «Alla Lazio non ero considerato più un incedibile, in quel momento ho capito che c’era qualcosa che non stava andando bene ma parlerò sempre bene di questa società perchè mi ha rilanciato. Quando sono arrivato a Milano la squadra veniva dal 6 – 0 contro il Tottenham e l’addio di Mancini mi aveva un po’ disorientato. Adesso si è aperto un nuovo ciclo: siamo una bella squadra, composta da calciatori di qualità. E’ cambiato l’allenatore e stiamo iniziando a costruire qualcosa di importante».

C’ERA UNA VOLTA – Quella di Candreva alla Lazio è stata un favola, senza lieto fine però. Il forte calciatore offensivo ne parla così: «Voglio bene a tutti i tifosi della Lazio. Anche se all’arrivo a Roma mi insultavano tutti in radio. Rocchi e Zauri mi consigliarono di far parlare il campo. Reja mi ha sempre trattato benissimo e io non volevo mai deluderlo. Poi la gente iniziò ad incitarmi: se non la vivi direttamente non puoi capire cos’è la Lazio. L’addio? Volevo essere un punto di riferimento, ho dato tutto per la maglia e pensavo di meritarmi la fascia da capitano. Da lì ho perso magia, era finito qualcosa».

Calcionews24
Un redattore di Calcionews24.
Condividi
Articolo precedente
lazio immobile maglia raggi romaCiro Immobile: «Possiamo fare grandi cose con Inzaghi»
Prossimo articolo
Giudice SportivoInfortunio Ionita: rientro e tempi di recupero