Inter – Crotone, Cordaz e Crisetig sfidano il loro passato

109
© foto www.imagephotoagency.it

Alex Cordaz e Lorenzo Crisetig contro il loro passato, per niente felice: Inter – Crotone è l’occasione per dimostrare il loro valore

Inter – Crotone non sarà una partita qualsiasi per Alex Cordaz e Lorenzo Crisetig. Nati e cresciuti calcisticamente nel vivaio neroazzurro, entrambi sono stati costretti ad emigrare per circostanze varie, a partire da esigenze di bilancio in particolare per il centrocampista. Le soddisfazioni in ogni caso non sono mancate ai due, soprattutto con la maglia della Primavera tra scudetti e Champions League (Next generation per la precisione) vinti da protagonisti a distanza di molti anni.
LE CARRIERE INTERISTE – Il portiere, campione d’Italia come detto nel 2002, arriva in prima squadra al termine di quella stagione. Strada spianata? Neanche per idea, visto che le presenze, o meglio la presenza, è una: JuventusInter 2-2 di Coppa Italia, in seguito all’espulsione di Toldo. L’avversario e la porta imbattuta resteranno sempre un ricordo indelebile per lui. Destino simile, anzi più crudele col centrocampista: trionfo in Europa con Stramaccioni nel 2012 ma un solo minuto giocato ufficialmente con i grandi, in Champions League tra l’altro. Cska Mosca – Inter è l’attimo fuggente da ricordare. Se la vendetta, calcistica e niente di più, è un piatto che va servito freddo, Inter – Crotone è una bella occasione visti i momenti delle compagini in gioco: appuntamento a San Siro alle ore 18.

Condividi