Inter, i motivi del fallimento di Frank de Boer

660
inter
© foto www.imagephotoagency.it

Nessun ammutinamento ma dietro all’esonero, ormai certo, di Frank de Boer, ci sono tanti motivi. Le ultimissime notizie sull’Inter

Frank de Boer ha fallito. Il tecnico ha perso la metà delle partite ufficiali giocate in stagione ma secondo “La Gazzetta dello Sport” la squadra non giocava contro Frank de Boer (e di conseguenza contro l’Inter). Ci sono diversi elementi che vanno a comporre il mosaico grigio attuale ma tra questi non figura l’ammutinamento. Tanti i casi che hanno spinto la dirigenza nerazzurra verso la drastica decisione che dovrebbe essere ufficializzata nel giro di poche ore: l’esonero di Frank de Boer!

IL FALLIMENTO – La persistenza con il 4­-3-­3, la scarsa copertura della difesa, l’utilizzo dei soliti cambi, l’accantonamen­to prima di Brozovic, poi di Kon­dogbia e Biabiany e infine di Jovetic e Gabigol: tanti casi che hanno portato al malcontento di una parte della rosa interista e che potrebbero portare al depauperamento degli investimenti fatti in estate e nelle ultime sessioni di mercato. Il feeling tra de Boer e alcuni giocatori non è mai sbocciato (oltre ai giocatori appena citati, l’olandese non ha un ottimo feeling nemmeno con Perisic e con altri titolari) e anche la mancata stretta di mano tra Eder, uno che ha ritrovato una maglia da titolare nelle ultime settimane, e il tecnico, ha fatto discutere (i due si sono chiariti). Non convince la gestione delle forze. Gabigol sedotto e abbandonato: il brasiliano lavora in silenzio e potrebbe tornare tra i convocati per la gara con il Crotone. A riferirlo è “La Gazzetta dello Sport”.

Condividi