Inter, Santon: «Darmian? Che arrivi, ma non me ne vado»

34
inter santon
© foto www.imagephotoagency.it

Davide Santon, pur essendo ancora un classe ’91, ha vissuto già una carriera piena di accadimenti sia positivi che negativi

Santon e l’Inter è un amore sbocciato più volte in questi anni, rifiorito solo come i sentimenti veri sanno fare. Davide parla da veterano ai cronisti presenti a un evento marketing del club neroazzurro: «De Boer è un allenatore davvero preparato, con cui c’è stato feeling fin dall’inizio. Ha dato il suo imprinting alla squadra e, col tempo, si vedranno i risultati. Mancini? Mi ha rivoluto all’Inter, dove sono tornato volentieri perchè qui sono stato bene. Vado via se arriva Darmian? Sarebbe il benvenuto. Ci sarebbe competizione come in ogni club, ma non penso di andarmene in tal caso».

UNA VITA DA TERZINO – Santon continua a rispondere ai quesiti dei giornalisti: «Ora sto bene e non penso a quanto accaduto quest’estate. Penso a far bene con l’Inter, poi magari vedremo per la Nazionale. Cambiamenti? Il mister ci ha detto che noi siamo l’Inter e una squadra come la nostra non deve attendere l’avversario nella propria metà campo. Siamo forti e dobbiamo renderlo chiaro agli avversari. Gabigol? E’ un talento, ma è ancora giovane e ci vorrà del tempo per abituarsi al nuovo calcio. Abbiamo molti talenti in squadra, l’importante è giocare insieme».

Condividi