Italia, Darmian: «Perché non gioco con Mou? Bella domanda»

37
italia darmian
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Matteo Darmian, terzino del Manchester United e dell’Italia, al termine del match pareggiato con la Germania

Matteo Darmian, difensore dell’Italia e del Manchester United, ha parlato ai microfoni dopo la gara pareggiata con la Germania: «Oggi era un esame importante. Sapevamo che con la Germania non si parla mai di amichevole. Volevamo metterli in difficoltà e credo che oggi si sia visto un gruppo unito. Credo ci siano le basi per cominciare un percorso importante. Diversità tra Ventura e Conte? Credo che Ventura stia cercando di inserire molti giovani, noi esperti dobbiamo fare del nostro meglio per farli inserire. Loro si sono messi a disposizione. L’errore dal dischetto agli Europei? E’ stata una delusione incredibile, avevamo rispolverato l’orgoglio di tifare Italia e si era creata una grande atmosfera attorno a noi. Sono convinto che se fossimo riusciti a superare il turno, ci saremmo potuti togliere delle soddisfazioni: Da quella partita abbiamo incamerato molta rabbia che ci servirà in futuro». 
SUL RAPPORTO CON MOURINHO – «E’ un qualcosa difficile da spiegare. Ogni allenatore fa le proprie scelte e noi dobbiamo rispettarle. Io ho sempre lavorato e dato il massimo quando sono stato chiamato in causa. Un ritorno in Italia? Non lo so, è ancora presto per parlare di mercato. Domani tornerò a Manchester e dobbiamo prepararci per la gara contro l’Arsenal. Dobbiamo fare una grande partita».

Condividi