Italia, Immobile accarezza Pellè: «E’ un bravo ragazzo»

112
immobile italia
© foto www.imagephotoagency.it

Ciro Immobile, complice l’esclusione di Graziano Pellè, scala le gerarchie in Nazionale ma non dimentica il compagno

Immobile è uno dei protagonisti di questi vorticosi giorni azzurri, e probabilmente lo sarà anche in Macedonia. Ne ha parlato così davanti alle telecamere di Rai Sport: «Sono soddisfatto della prestazione contro la Spagna di Lopetegui, sono felice anche per il risultato acquisito. C’era bisogno di maggior brillantezza lì davanti perchè avevamo corso davvero tanto. Cambio con Pellè? Era una partita tesa, ci può stare quanto accaduto. Conosco Graziano e posso dire che parliamo di un bravo ragazzo. Sa che ha mancato di rispetto a tutti noi con quel gesto, ma non era cattivo e ha capito lo sbaglio commesso».

PER NIENTE IMMOBILE – Ciro Immobile diventa, quindi, presumibilmente, il nuovo 9 della Nazionale di Ventura che precisa che la squadra non ha messo bocca sulla scelta della Federazione italiana e del commissario tecnico di escludere Graziano Pellè. Poi continua: «Il mister è una persona davvero determinata. Macedonia? In questo momento sono tranquillo. Sarà una partita davvero determinante e difficile, contro un avversario rognoso. D’altronde è sempre difficile giocare in trasferta su questi campi europei. Io, domani, scenderò in campo col coltello tra i denti».

Condividi