Italia, Immobile: «Non mi sento titolare, ma importante sì»

121
immobile italia
© foto www.imagephotoagency.it

Ciro Immobile è risultato decisivo nella vittoria della Nazionale in Macedonia, merito della sua doppietta

Che Immobile sia un patrimonio importante di questa selezione azzurra lo si intuiva da tempo, i due gol di questa sera ne sono un ulteriore certificazione. Il bomber della Lazio ha parlato così subito dopo il match ai microfoni di Raisport: «L’approccio alla seconda frazione è stato troppo tenero, dopo il pareggio non abbiamo reagito. Però l’abbiamo fatto sul 2 – 1. Su campi del genere non puoi permettere di sbagliare: ti mangiano. La reazione è stata importante sia per lo staff che per la squadra».

CIRO (IM)MOBILE – Immobile continua sulla falsariga di quanto espresso: «Ci siamo preparati bene in allenamento in questi giorni, oltre ad avere recuperato con la Spagna e reagito stasera. Questa è la retta via per quanto riguarda l’aspetto caratteriale e per la capacità di rimettere in sesto le gare. Ora non mi sento un titolare, ma semplicemente un elemento importante di questa squadra. Tutto ciò è determinante. Sto bene in questo gruppo e sento la fiducia di tutti per davvero». E se l’epoca di Pellè, da centravanti dell’Italia, può dirsi conclusa, quella di Ciro è appena iniziata. Con una doppietta decisiva per portare a casa i 3 punti.

Condividi