Italia, Verratti: «Non valgo 100 milioni»

47
verratti bayern ancelotti juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Marco Verratti ha detto la sua sulle tematiche d’attualità, tra Nazionale, Paris Saint Germain e futuro

Verratti è uno dei pochi playmaker di prospettiva che offre il panorama europeo, perno del Psg e risorsa importante anche per la stessa Nazionale italiana. L’ex Pescara ha parlato ai media nella sala stampa di Coverciano: «Nazionale? Abbiamo una rosa molto giovane, c’è serenità e spensieratezza. Gigi Buffon e Daniele De Rossi sono i veterani del gruppo,  esempi da seguire per noi giovani. Io mi sento più maturo dell’età che ho anagraficamente, anche più responsabile e voglio aiutare la mia Nazionale».
MISTER 100 MILIONI, O FORSE NO – Il forte regista del Psg continua così: «E’ logico che sia più semplice giocare col proprio club perchè si ha più tempo per lavorare, qui cambio spesso ruolo ma non ho problemi a giocare insieme a De Rossi. Il nostro obiettivo è arrivare primi nel girone e non dovremo commettere l’errore di sottovalutare il Liechtenstein. Il mio cartellino vale 100 milioni di euro? Un singolo non risolve le partite, nessun calciatore dovrebbe essere pagato tanto perchè, in fondo, giochiamo a calcio. Fa piacere sapere che ci siano top club che mi stanno seguendo, però penso soltanto a fare bene con il mio club. Qui mi sento come in famiglia e punto a trionfare in Champions League».

Condividi