Joao Mario-Gabigol: strapagati e ‘viziati’. Pugno duro dell’Inter dopo la Lazio

joao mario inter
© foto www.imagephotoagency.it

In arrivo una punizione esemplare per il duo Joao Mario-Gabigol: i due in tribuna nell’ultimo match tra Inter e Udinese?

Mano pesante dell’Inter nei confronti dei dissidenti Joao Mario e Gabigol: i due avevano abbandonato la panchina domenica sera a Roma contro la Lazio e hanno lavorato da soli alla Pinetina. Il club non tollera certi atteggiamenti e vorrebbe lanciare un chiaro messaggio alla squadra. Joao Mario, costato circa 45 milioni di euro, Gabigol, costato tra commissioni e ingaggio circa 60 milioni, non hanno reso al massimo in questa stagione. I due erano attesi al varco ma hanno deluso le attese. Il portoghese, dopo un Europeo da protagonista, è sceso in campo 30 volte in campionato per un totale di 2002 minuti, realizzando 3 gol. Il calciatore è stato schierato da mezz’ala, da esterno sinistro alto e da trequartista ma non ha mai davvero convinto. Gabigol invece ha fortemente deluso. Il brasiliano, a differenza dell’ex Sporting, si è visto poco in campo (9 presenze, 111 minuti in campo, 1 gol) ed è un idolo della folla che vorrebbe vederlo maggiormente coinvolto nel progetto. I due, dopo la gara con la Lazio, si sono scusati. La società ha gradito e accettato le scuse di Gabriel e Joao, li ha multati, ma non ha ancora deciso se ritenere chiusa la questione. Secondo “La Gazzetta dello Sport” i due potrebbero finire in tribuna nell’ultimo match contro l’Udinese.

Condividi