Juric: «Genoa perfetto, Simeone è un animale»

56
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo la vittoria sulla Juventus, Ivan Juric vuole tenere i piedi per terra col suo Genoa e pensa anche al pesto fatto in casa…

Ivan Juric, allenatore del Genoa, ieri è riuscito nell’impresa di battere la capolista Juventus. Lo stesso Juric ha dichiarato: «Se si vuol fare male alla Juve poi bisogna andare a prenderli alti, se si sta bassi arrivano situazioni come il loro gol. A noi è andato tutto bene e siamo stati perfetti, ci sono arrivate palle gol importanti e siamo stati bravi a castigarli. Nel secondo tempo abbiamo avuto solo difficoltà iniziali e penso che in dieci contro undici potevamo fare meglio. Il mio unico dubbio era la presenza di Higuain, la vera sorpresa era Benatia dal primo minuto se si parla della formazione juventina».

IL GENOA DI JURIC – «Il Genoa ha giocato a buonissimi livelli in tutto il campionato, abbiamo giocato bene spesso e penso ci manchino in realtà cinque o sei punti. Simeone? Si tratta di un animale d’area di rigore, ha ampi margini di miglioramento e ha una fame di arrivare incredibile, su di lui lavoriamo tanto. Se si ha una mentalità come la sua allora va tutto bene. Pavoletti invece a gennaio spero di riaverlo, un po’ ci manca. A Genova io sto bene, è una piazza calda e il pesto mi piace pure ma solo se tradizionale! Scherzi a parte io ci stavo bene da giocatore e anche da allenatore sono entusiasta di questa piazza» ha concluso Juric a Radio Anch’io Sport.

Condividi