Juventus, Allegri: «Bravo l’arbitro a lasciarci in 10»

49
juventus sampdoria allegri
© foto www.imagephotoagency.it

La Juventus vince un match complicato contro il Lione: queste le parole a microfoni del tecnico Massimiliano Allegri nel post partita

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, è intervenuto ai microfoni a seguito della vittoria in Champions League contro il Lione: «L’importante era trovare la vittoria, dopo tre gare abbiamo sette punti e non abbiamo subito goal, anche grazie a Buffon. Nel primo tempo abbiamo corso poco in verticale, poi l’arbitro ci ha lasciati in 10 e siamo stati bravi a giocare meglio, non era semplice, perché vincere in trasferta non è mai facile. Benatia? Ha giocato sabato e non volevo rischiarlo, Evra poi si trova bene in quella posizione, Lemina lo volevo per una partita fisica. Cuadrado sabato ha giocato da mezzala ed ha fatto bene. Queste partite si possono vincere dal 70′ in poi, se giocava dall’inizio, magari non avevo un cambio»

ALLEGRI CONTINUA«Sofferto nella velocità? Nel primo tempo abbiamo sofferto le ripartenze, giocavamo troppo palla addosso, perdendo molti palloni, poi nella ripresa è andata meglio. Il rigore di Bonucci? Buffon ci ha salvati, ma dobbiamo provare a giocare meglio, essere più sereni, non aver fretta. Quando trovi una squadra chiusa devi essere bravo ad aspettare, era successo anche con l’Udinese. Meglio nel secondo tempo? E’ stato bravo l’arbitro a toglierci un uomo così da farci giocare meglio. Dobbiamo giocare meglio in velocità, se non corriamo contro il Milan sarà complicato. Giocano bene, sono giovani, ma molto bravi» queste le parole dell’allenatore bianconero ai microfoni di Premium Sport.

 

 

Condividi