Juventus, Benatia: «E’ un piacere giocare qui»

112
© foto www.imagephotoagency.it

Il messaggio di Medhi Benatia su Instagram. Il difensore della Juventus ha voluto ringraziare i tifosi e ha parlato anche del suo arrivo in bianconero

Medhi Benatia, difensore della Juventus, ha parlato a Instagram delle sue sensazioni dopo i primi giorni in bianconero e dopo la prima partita ufficiale giocata con la maglia della Vecchia Signora. Il difensore ha esaltato la squadra juventina e ha inviato un messaggio ai tifosi.

?? Salut à tous j’en profite pendant que j’ai un peu de temps libre en sélection nationale pour remercier tous mes fans qui m’ont écrit tant de message c’est 2,3 derniers jours pour me féliciter. Ce n’est qu’un match mais j’espère que ça va continuer…. Cela fait 2 ans que j’ai quitté la serie A et ça m’avait beaucoup manqué. C’est un plaisir de jouer avec de grands joueurs dans une équipe importantes comme la @juventus qui a cette culture de la gagne. J’espère que l’on aura d’autres victoires et j’en suis persuadé. Merci encore et à bientot #FORZAJUVE ◻️◼️◻️ ?? Hi all I take opportunity while I have a bit of free time in the national team to thank all my fans who have written so many message these 2,3 days to congratulate me. It’s just a game, but I hope it will continue… It’s been 2 years since I left the serie A, and I’ve missed a lot. It is a pleasure to play with great players in an important team like @juventus that this culture of winning. I hope there will be more victories and I’m sure. Thanks again and see you soon. #FORZAJUVE ◻️◼️◻️ #finoallafine #MB

Un video pubblicato da Medhi Benatia (@m.benatia5) in data:

MESSAGGIO D’AMORE DI MEDHI – «Ciao a tutti, ne approfitto del tempo libero in nazionale per ringraziare tutti i miei tifosi che mi hanno scritto tantissimi messaggi in questi due-tre giorni per congratularsi con me. Ovviamente è stata solo una partita, ma spero che continuerò così… Sono due anni che ho lasciato la Serie A e mi mancava tanto. È un piacere giocare con dei grandi giocatori in una squadra importante come la Juventus che ha la cultura della vittoria. Spero che vinceremo altre partite e ne sono sicuro. Grazie a tutti a presto».

Antonio Parrotto
Giornalista sportivo. Non vendo sogni ma solide news. E anche panini, birre e patatine.
Condividi
Articolo precedente
palermoPalermo, Faggiano: «Balotelli non arriva. Galabinov…»
Prossimo articolo
sabatini gerson romaVainqueur via dalla Roma? Quattro le alternative