Juventus-Pescara, Oddo: «Poco da perdere, giochiamo spensierati»

47
oddo pescara
© foto www.imagephotoagency.it

Massimo Oddo ha tenuto oggi la conferenza stampa di presentazione della sfida dello Juventus Stadium. Il tecnico non si dà per vinto prima dell’inizio della contesa e punta sullo spirito della sua squadra

Archiviata la batosta inflittagli dall’Empoli due settimane fa, il Pescara è concentrato sulla trasferta di Torino contro la Juventus capolista, in programma domani alle 20:45. Il tecnico degli abruzzesi Massimo Oddo ha fatto il punto della situazione nella consueta conferenza stampa della vigilia: «Nelle ultime due settimane abbiamo lavorato tanto e provato sia la difesa a quattro che quella a tre. Abbiamo tante assenze pesanti, non è il momento di fare esperimenti», ha esordito l’allenatore.

NESSUNA PAURA – Una gara insidiosissima, eppure Oddo non si nasconde, né mette le mani avanti: «Tutte le squadre hanno punti deboli, squadre perfette non ci sono. Qualche piccolo spiraglio di mettere in difficoltà la Juve c’è. La nostra filosofia non deve cambiare, la nostra identità è quella di essere propositivi. Anche se hai di fronte la Juve, ma dovremo essere compatti e corti. La mia squadra risponde a ciò che chiedo al 110%, nemmeno al 100%. Quello che ho ben chiaro in testa sono i nostri problemi più grandi, cioè l’aggressività in avanti in fase di possesso. Abbiamo lavorato tanto su capacità e convinzione. E dobbiamo difendere meglio di reparto. Non bisogna mai dare nulla per scontato, nemmeno a grandi livelli. Allegri? A lui solo complimenti, è uno dei migliori allenatori in assoluto».

I SINGOLI – Il tecnico biancazzurro ha poi parlato delle condizioni fisiche di alcuni dei suoi uomini: «Manaj sta bene, valuterò se schierarlo anche in base a come giocherà la Juve. Percentuale di impiego? Il 33%. Bahebeck? Abbiamo bisogno di gente che sta bene a Torino contro una delle squadre più forti d’Europa. Il francese ha sempre qualche problemino, è sulla via del recupero quasi completo. Verre ha giocato con l’Empoli non al meglio,  il problema che ha lo limita molto. Zuparic si è sempre allenato bene, ho piena fiducia e domani giocherà. Brugman? È imprescindibile per noi e ha fatto passi da gigante. Caprari gioca sicuro. Vitturini? Non è una partita per lui», le parole raccolte da pescarasport24.it. «Abbiamo poco da perdere, dobbiamo giocare il più possibile spensierati. Vado a Torino per giocarmi le mie carte e lo faccio con chi sta bene e può dare tutto».

Condividi