Juventus: prevista una crescita di bilancio

31
© foto www.imagephotoagency.it

A partire dalla prossima stagione i bianconeri potrebbero finire in attivo

JUVENTUS – Juventus vincente sul campo e vincente anche fuori. Ieri la banca IMI ha rilasciato i risultati di uno studio basato sull’ultimo bilancio bianconero (quello della stagione 2013/2014): ebbene, sono tanti i motivi per sorridere da parte del club torinese, che ha chiuso, è vero, la passata stagione con una perdita di 6,7 milioni di euro, ma che potrà recuperare terreno rispetto alle big europee già nei prossimi anni. Si tratta, ovviamente, per il momento soltanto di proiezioni sul medio-lungo periodo, ma che mostrano lo stato di salute della Juventus, almeno dal punto di vista economico, e che incoraggiano i tifosi.

PIU’ RICCA – La Juventus potrebbe chiudere il bilancio di questa stagione ancora in flessione (IMI parla di una perdita nell’ordine dei 18 milioni di euro), per poi dal prossimo cominciare una lenta risalita: nella stagione 2015/16, con gli introiti degli sponsor (quello nuovo, Adidas, che porterà 15 milioni freschi e Jeep che ne poterà altri 5 in più), arriveranno i profitti. Già quest’anno, in realtà, ci dovrebbe essere un aumento di flusso positivo di 2 milioni di euro (non molto, ma già qualcosa) che potrebbe ripianare qualche piccola perdita, per decuplicarsi il prossimo (20 milioni, per l’appunto). A tutto questo andrebbero aggiunto, poi, eventuali variazioni di mercato (aumento del titolo in Borsa), aumento dei ricavi dei diritti tv (+20%), eventuali fondi incassati dalla risoluzioni delle rimanenti compartecipazioni e dalla cessione di pezzi pregiati sul mercato. Nel 2016/2017 la Juventus potrebbe arrivare a presentare oltre 11 milioni di euro di attivo.

Condividi