Juventus, Rugani: «Io, il nuovo Barzagli»

139
rugani
© foto www.imagephotoagency.it

Daniele Rugani è il futuro della difesa della Juventus, ma anche il presente vista l’emergenza infortuni

Rugani dice la sua dopo la sconfitta subita a Genova, non nascondendo la voglia di rivalsa della sua Juventus. Ecco quanto esternato a JTv: «Mancanza di cattiveria? Ora difendo in maniera diversa, sono davvero migliorato in tal senso. Il fallo, certe volte, diventa necessario: difendiamo in campo aperto e giochiamo spesso in uno contro uno. Prima non c’erano tante possibilità di “prenderle”, ora è d’obbligo. Difensore di riferimento? Dico Andrea Barzagli: ci assomigliamo sia in termini di gioco, durante la preparazione delle partite e nel corso delle stesse, che caratterialmente».
RUGANI DIXIT – Il giovane difensore ex Empoli prosegue poi nel suo discorso: «Atalanta? Ci serve una reazione sia per quanto riguarda l’approccio alla gara che per la nostra mentalità. Sappiamo che la Dea non è più una sorpresa nel nostro campionato, sta offrendo davvero ottime prestazioni. Ciò però non deve interessarci: dobbiamo pensare soltanto a fare punti. Vincere per dare un segnale al campionato. La sconfitta subita per opera del Genoa ci può stare nel corso della stagione, e ci ha fatto anche bene» conclude il ragazzo che si è fatto trovare pronto dopo i forfait dei compagni di reparto più esperti.

Condividi