Khedira: «Siamo la Juventus. Dobbiamo rialzarci»

36
khedira
© foto www.imagephotoagency.it

La sconfitta subita a Genova ha lasciato i suoi strascichi, Sami Khedira prova a spazzarli via e a guardare avanti

Khedira è uno degli uomini con maggior esperienza internazionale della Juventus, sa come gestire i momenti “no” e cosa dire per renderli “sì”. Lo ha detto in occasione di un’intervista concessa a Sky Sport: «La batosta subita a Marassi servirà a ricordarci, in futuro, di non avere mai cali di concentrazione. Questa sconfitta ha un sapore diverso rispetto a quella subita per opera del Milan: in quell’occasione giocammo meglio. Sono fermamente convinto che dovremo lavorare per migliorare il nostro calcio: vorremmo esprimerci meglio».
KHEDIRA GUARDA AVANTI – Il centrocampista della Nazionale tedesca continua: «Dybala? Paulo ci è mancato eccome in queste ultime sfide. E’ importante nell’economia del nostro gioco perchè ci dà qualità con le sue giocate mancine. Juventus – Atalanta? Sabato prossimo ci troveremo di fronte un’avversaria forte, che può rivestire i panni del Leicester d’Italia. Non dimentichiamoci che noi siamo la Juventus e vogliamo realizzare i nostri sogni. Abbiamo analizzato la sfida tra Atalanta e Roma, notando che i bergamaschi si sono dimostrati ostici e non si sono mai arresi. Non sarà facile affrontare questa squadra con grande mentalità, però dobbiamo vincere».

Condividi