La Fiorentina riscopre Babacar

babacar fiorentina
© foto Valentina Martini

Da predestinato nel settore giovanile a dimenticato, per poi tornare ad essere decisivo per la Fiorentina: Khouma Babacar

Non deve essere facile per nessuno sentirsi l’attaccante di scorta e aspettare la minima defaillance di Nikola Kalinic per riscoprirsi un titolare della Fiorentina. Babacar ci è riuscito: 14 gol in stagione, di cui 10 in campionato e la voglia matta di tornare a respirare l’aria d’Europa. Sesto posto che, se oggi è ancora possibile per la compagine gigliata, lo si deve anche al senegalese che, con gol, assist e rigori procurati, ha portato ben 13 punti in dote. Il Corriere dello Sport ripercorre la sua annata, sottolineando come sia la prima volta assoluta, in carriera, in cui il bomber viola ha raggiunto la doppia cifra. Numeri a cui dovrà dare continuità nella prossima stagione, rinnovo contrattuale permettendo: il vincolo che lo lega a Firenze scadrà nel 2019 e la società toscana dovrà decidere se puntare su di lui o meno in vista dello scontato addio del suddetto Kalinic. A meno che il croato non ribalti i piani e rimanga per migliorare il record fatto registrare in questa stagione: la Fiorentina ha portato ben 3 uomini in doppia cifra, ovvero Babacar, Bernardeschi e Kalinic, cosa che non accadeva dai tempi di Batistuta, Edmundo e Rui Costa. Baba vuole riprendersi Europa e Fiorentina.

Condividi