Lazio, Biglia: «Keita fantastico. Totti? Idolo, gli ho chiesto la maglia»

© foto www.imagephotoagency.it

Lazio, Biglia così dopo il trionfo nel derby: «Abbiamo fatto una grande partita, stiamo crescendo tanto. Il rinnovo? Ho un contratto fino al 2018…». E su Totti: «Un fenomeno, è unico nel calcio»

Grande euforia in casa Lazio a fine gara. La vittoria nel derby è un ulteriore passo verso l’Europa League e la soddisfazione in casa biancoceleste è tantissima. Nonostante un primo tempo in cui Orsato ha assegnato un rigore totalmente inventato alla Roma, derivato dalla simulazione di Strootman in area laziale. Ma la Lazio ha reagito da grande squadra e il capitano Lucas Biglia è il volto della felicità: «Abbiamo meritato di vincere, nella ripresa ci siamo un po’ abbassati ma poi abbiamo vinto. Il mister ha caricato la squadra, ci ha fatto capire l’importanza della partita. Abbiamo fatto una grandissima partita, siamo stati grandi, ma non dobbiamo paragonarci a nessuno. Nemmeno alla Roma. Stiamo facendo il nostro cammino e dobbiamo andare avanti. Keita? Sta diventando un grandissimo giocatore, è stato intelligente ad ascoltare i nostri consigli. E’ cresciuto tanto, si meritava questa doppietta. Sulla direzione di Orsato c’è poco da dire: a fine primo tempo ero arrabbiatissimo e volevo che riconoscesse l’errore che ha fatto sul rigore. Rischiava di rovinare la partita. Totti? E’ un’icona del calcio, un fenomeno assoluto. Gli ho chiesto la sua maglia: al di la della rivalità cittadina con la Roma, è un campione straordinario e avrà sempre la mia ammirazione».

Condividi