Lazio senti Veron: «Sogno il ritorno»

33
murgia lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Juan Sebastian Veron ha scritto pagine importanti della storia della Lazio, ora danza tra quel che è stato e quello che spera sarà

Se dici Veron, i tifosi della Lazio ti rispondono semplicemente con gli occhi che brillano, viste le tante meraviglie regalate sul prato dell’Olimpico. L’ex aquilotto ne ha parlato così in mixed zone dopo l’evento “Uniti per la Pace”, voluto fortemente da Papa Francesco: «Ero emozionato in vista del ritorno in questo stadio. Ancor di più, poi, perchè si trattava di una partita di beneficenza. Con Maradona non è successo assolutamente niente. L’Olimpico mi riporta alla mente sempre ricordi indelebili».

E SE TORNASSE? – Archiviato il capitolo amarcord, Veron si sofferma sulla Lazio dei giorni nostri, ma non solo: «Inzaghi aspettava questa opportunità, ora i biancocelesti stanno risalendo la china. Servirà tempo, ma ha margini di crescita importanti. Bielsa? Conoscendolo bene, sapevo come sarebbe andata a finire. Personalmente sogno sempre di ritornare alla Lazio, per ora mi accontento di rimanere tra i ricordi della gente. Non è bello che non ci siano molti tifosi allo stadio: sono loro il cuore della squadra e qualcuno ha la colpa di aver allontanato sia loro che chi ha fatto, negli anni, la storia di questo club».

Condividi