Le pagelle: Juventus – Cagliari

98
higuain juventus cagliari pagelle
© foto www.imagephotoagency.it

Si è giocata allo Juventus Stadium di Torino la sfida tra Juventus e Cagliari, valida per la quinta giornata: ecco le pagelle del match e il tabellino

Per Juventus e Cagliari è il momento delle pagelle: chi ha giocato meglio? Chi invece ha demeritato? Andiamolo a scoprire assieme. Juventus – Cagliari si è conclusa poco fa, il match era valido per la quinta giornata di Serie A, la prima infrasettimanale, e di seguito vi proponiamo sia le pagelle che il tabellino dell’incontro (su calcionews24.com potete trovare anche la sintesi).

JUVENTUS (3-5-2): Buffon s.v. (46′ Neto s.v.); Rugani 6.5, Barzagli 6, Chiellini 6; Dani Alves 7, Lemina 7, Hernanes 6.5, Pjanic 7.5, Alex Sandro 6; Dybala 5.5 (72′ Pjaca), Higuain 7 (81′ Mandzukic s.v.). Allenatore: Allegri 7.

CAGLIARI (4-3-1-2): Storari 6.5; Bittante 4.5, Ceppitelli 4, Alves 4, Murru 5; Barella 5, Di Gennaro 5, Padoin 4.5; João Pedro 4 (46′ Tachtsidis 5.5); Borriello 4.5 (46′ Giannetti 6), Sau 5 (67′ Munari 6). Allenatore: Rastelli 4.

JUVENTUS – IL PEGGIORE

Paulo Dybala 5.5: In una partita in cui segnano anche Rugani e Dani Alves, il fatto che Dybala concluda in porta solo una volta e strozzando la conclusione con un 50enne a calcetto fa un po’ pensare. Non sarà in crisi perché il talento c’è e a sprazzi lo ha mostrato ma a ben vedere è stato l’unico juventino al di sotto della sufficienza. Per lungo tempo è parso un po’ insofferente e il cambio di Allegri a metà ripresa è meritato. A prescindere dai meriti però va detto anche che sul tre a zero e con la partita chiusa a doppia mandata, non si toglie un giocatore alla ricerca di un gol che potrebbe dargli sicurezza. Ma questa è un’altra storia.

JUVENTUS – IL MIGLIORE

Miralem Pjanic 7.5: Al terzo minuto di gioco si è capito subito che sarebbe stata la sua serata. Liberato dalla responsabilità di un ruolo non propriamente suo, Pjanic da mezzala ha incantato fin dall’inizio impegnando più volte Storari e non è un caso che i primi tre gol nascano da una sua punizione, da un suo tiro respinto e da una suo calcio d’angolo. C’è chi dice che Mire è forte coi deboli e debole coi forti e in tre giorni questa ipotesi è stata avvalorata spesso. Sta di fatto che stasera è stato forte, punto e basta. La vittoria della Juventus porta in calce la firma del piede destro fatato del bosniaco.

CAGLIARI – IL PEGGIORE

Bruno Alves 4: Visto domenica e due settimane fa e poi rivisto oggi Bruno Alves pare il cugino fruttivendolo del leader difensivo apprezzato finora in rossoblu. Sarà stato il colore delle maglie o qualsiasi altra cosa, ma Alves ha giocato una partita da incubo come i compagni di difesa, con l’unica eccezione di Murru che comunque non si avvicina alla sufficienza. Alves e Ceppitelli hanno spianato la strada ai gol della Juve, giocando quasi demotivati come tutti i sardi in campo stasera. Non è mai riuscito a fermare Higuain, e questo può essere un problema di molti, ma l’impressionante fragilità dimostrata contro qualsiasi avversario fa sì che Alves sia il peggiore in campo.

CAGLIARI – IL MIGLIORE

Marco Storari 6.5: Sembra strano che in una partita così il migliore in campo risulti essere un portiere ma Storari in fin dei conti è quello che ha giocato meglio per distacco. Gli ex compagni di squadra lo hanno graziato, non quelli che sono arrivati dopo il suo addio alla Juve: Rugani, Higuain e Dani Alves lo castigano senza pietà nei primi quarantacinque minuti. Eppure il buon Storari si era disimpegnato alla grande e almeno sulle prime due reti aveva fatto la figura del fenomeno, peccato poi che la difesa fosse in vena di omaggi e smancerie. Fa una gran bella figura, uno dei pochi a esser sceso in campo con lo spirito giusto.

TABELLINOJuventus 4-0 Cagliari

Marcatori: 14′ Rugani (J), 34′ Higuain (J), 39′ Dani Alves (J), 83′ aut. Ceppitelli (C)
Ammoniti: Rugani (J)
Espulsi: –

JUVENTUS (3-5-2): Buffon (46′ Neto); Rugani, Barzagli, Chiellini; Dani Alves, Lemina, Hernanes, Pjanic, Alex Sandro; Dybala (72′ Pjaca), Higuain (81′ Manduzkic). A disposizione: Audero, Bonucci, Lichtsteiner, Asamoah, Sturaro. Allenatore: Allegri.

CAGLIARI (4-3-1-2): Storari; Bittante, Ceppitelli, Alves, Murru; Barella, Di Gennaro, Padoin; João Pedro (46′ Tachtsidis); Borriello (46′ Giannetti), Sau (67′ Munari). A disposizione: Rafael, Colombo, Capuano, Salamon, Pisacane, Melchiorri. Allenatore: Rastelli.

Arbitro: Mariani. Guardalinee: Marzaloni e Carbone. IV: Giallatini. Add: Doveri e Chiffi.

Gianmarco Lotti
Giornalista sportivo toscano vivente, amante del calcio come cultura. Nel 2010 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1989 stilata da Don Balón.
Condividi
Articolo precedente
icardi-inter-third-europa-league-settembre-2016Le pagelle: Empoli – Inter 0-2
Prossimo articolo
salah roma crotoneDivario imbarazzante: Roma asfalta Crotone