Lippi crede nella Juve: «Squadra da triplete. Cina? Mia ultima esperienza in panchina» Su Totti…

lippi conte
© foto www.imagephotoagency.it

Marcello Lippi annuncia che quella con la Cina sarà la sua ultima esperienza da allenatore. Poi, le parole sulla Juventus

Marcello Lippi terminerà la sua carriera da allenatore dopo l’attuale esperienza alla guida della Cina. Il tecnico viareggino, intervenuto a ‘La Politica nel Pallone’ su Gr Parlamento, ha parlato di questo e del momento della Juventus: «Triplete dei bianconeri? E’ giusto che ci pensino arrivati a questo momento, in Italia hanno una supremazia indiscutibile e anche a livello internzionale Allegri è stato bravo a cambiare qualcosa in meglio. Poi, imprese come quella contro il Barcellona aumentano l’autostima. Similitudini con la mia Juve? L’aspetto più importante è quello psicologico, il mettersi al servizio per la squadrapressando, correndo per grandi risultati. Scudetto? Ci sta di perdere contro una motivatissima Roma, credo che la festa sia rimandata solo di una settimana». Poi, sulla sua esperienza da Ct della Cina: «Quando finirà, tornerò in Italia e non farò più l’allenatore. Ora l’obiettivo è far crescere la squadra e diventare competitivi. Il Mondiale è un obiettivo difficile ma ci proveremo». Poi, alcune parole anche su Francesco Totti: «Ho parlato con lui una decina di giorni fa e non abbiamo parlato del fatto che smette. Non ha ancora pronunciato il suo addio, poi nel caso di un campione come lui, simbolo di una città, non devono essere gli altri a dire che smetterà».

Condividi