Locatelli: «Derby? L’Inter darà tutto»

90
milan montolivo locatelli calciomercato
© foto www.imagephotoagency.it

In vista del derby, nel Milan continua a mettersi in mostra il giovanissimo Manuel Locatell, che tiene il basso profilo ma continua a sognare

AGGIORNAMENTO ORE 17:30 – Il baby talento del Milan Manuel Locatelli ha parlato anche del suo esordio nella stracittadina milanese. Queste le sue parole: «Sarà un’emozione splendida giocare il derby. L’Inter è una squadra difficile da capire perchè ha cambiato tecnico. Non sappiamo se Pioli adotterà il sistema di gioco che aveva con la Lazio o terrà lo schema di De Boer. I nerazzurri daranno tutto, devono recuperare in classifica. Se potessi togliere un giocatore all’Inter sceglierei Icardi. Spero di segnare come fatto nelle giovanili».

Manuel Locatelli giocherà domenica sera da titolare il suo primo derby da quando è in rampa di lancio al Milan. Rimane coi piedi per terra grazie alla famiglia ma dentro di sé è carichissimo per la sfida con l’Inter, la moderazione comunque è la parola chiave e anche sui social va di rado perché possono nuocere. Al convitto gli chiedono foto e consigli e lui pensa a San Siro, lo stadio dei sogni: «Se entro al Meazza ancora non realizzo bene cosa sta accadendo». Il giovane centrocampista non ha la patente ma vuole migliorare altrove, per esempio fisicamente e nella gestione della palla: «Voglio dimostrare che in questo Milan posso starci».

LOCA LOCA LOCA – Il merito del grande exploit di Locatelli è dovuto anche a Montella e il giocatore spiega che anche lui al suo posto avrebbe fatto la medesima scommessa, la gestione comunque è stata oculata e adesso il mister gli chiede di giocare in partita come in allenamento. «All’inizio era un sogno, adesso realizzo e so di aver fatto degli errori come contro la Juventus, gol a parte» continua il ’98 rossonero, il quale è al settimo cielo per la convocazione agli stage con l’Italia. Ora c’è il derby a cui pensare e sarà un Milan giovane e italiano quello che affronterà l’Inter. A tal proposito a La Gazzetta dello Sport Locatelli chiude così: «Il progetto del Milan è bello e bisogna dire grazie a Berlusconi e Galliani. Il Milan ha giocatori per i prossimi dieci anni e viene fuori qualcosa di importante. Come squadra vogliamo tornare in Europa».

Condividi